Nelle qualifiche di MotoGP del Gran Premio di Aragón, e per la quinta volta in questa stagione, le Ducati hanno monopolizzato la prima fila con Pecco Bagnaia primo, Jack Miller secondo ed Enea Bastianini terzo. È innegabile che questa sia una stagione da record per Ducati che anche in qualifica riesce ad esprimere al meglio il suo potenziale, mettendo sei dei suoi otto piloti nelle prime dieci posizioni in griglia.

NUMERI DA RECORD IN QUALIFICA

Qualche anno fa, quando il commento più ricorrente era che Ducati fosse veloce solo nei rettilinei, era impensabile che sarebbe diventata la moto più competitiva della griglia di MotoGP. Quei tempi sono lontani e ora la moto di Borgo Panigale è impeccabile e al massimo del suo potenziale. Non solo in gara, ma anche in qualifica e i numeri stratosferici ne sono la prova.

In 15 sessioni di qualifiche questa stagione le Ducati hanno firmato 12 pole position, considerando anche quella appena disputata ad Aragón. Due per Martín e Zarco, una per Di Giannantonio, Bastianini e Miller e infine, cinque pole position per Pecco Bagnaia. È la prima volta nella storia Ducati che raggiunge le 12 pole position nella stessa stagione e per la quinta volta in questa stagione, dominano la prima fila.

PECCO: “IL MIO GIRO MIGLIORE IN ASSOLUTO”

Nella Q2 del GP di Aragón, Pecco Bagnaia ha accarezzato la perfezione con un giro insuperabile in 1:46.069, battendo di ben tre decimi il record della pista che deteneva dal 2021 (1:46.322). Come di consuetudine, due Ducati lo accompagnano in prima fila: Jack Miller ed Enea Bastianini.

Il poleman, Pecco Bagnaia, dichiara ai microfoni di Sky: “Sono contento, è stata una qualifica bellissima. Ho cercato di fare il giro perfetto e penso che questo sia stato il mio giro migliore in assoluto. Perché soprattutto T3 e T4 ho goduto proprio nel guidare. Per domani, sarà fondamentale la scia, partire bene e avere ritmo subito. Abbiamo comunque un buon pacchetto per fare una bella gara”.

Jack Miller, il secondo classificato, ha raccontato così a Sky le sue qualifiche: “È bello andare così veloci. La moto sta funzionando estremamente bene. Non mi sono trovato bene fin da subito, ma nel corso della notte abbiamo lavorato e abbiamo trovato un po’ di feeling e immediatamente questa mattina sono riuscito già a migliorarmi. Ora sono in armonia con la moto. Pecco ha guidato in modo impeccabile e sta facendo un lavoro straordinario”.

Enea Bastianini, in terza posizione, chiude una prima fila tutta Ducati: “Penso che oggi Pecco abbia fatto qualcosina in più, ha fatto un bel giro. Più di così per me era difficile, ma comunque abbiamo fatto un bel weekend. Devo capire ancora la strategia per domani, perché qua è diverso: consumo abbastanza la gomma. Devo riuscire a salvarne per fare una bella fine gara, perché alla fine tutti dovremo remare”.

DUCATI ALL’INSEGUIMENTO DELLA VITTORIA

Il tracciato di MotorLand Aragón regala sempre sorprese e domani ci attende una gara ricca di spettacolo, considerando anche che Aleix Espargaró sembra essere tornato in vetta e che Fabio Quartararo riesce a tenere un ritmo molto similare a quelli di testa.

I numeri però, in vista della gara di domani, sono della parte di Ducati: di 14 gare disputate 9 vittorie sono per la casa di Borgo Panigale. Sei per Pecco Bagnaia e tre per Enea Bastianini. A questo uniamo un ultimo vantaggio per Ducati: partire davanti in un tracciato come quello di Aragón è fondamentale, perché il rischio di rimanere intrappolato nel traffico e sacrificare la gara durante i primi giri è alto.

Victoria Ortega Cabrera

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi