Credits: F1 Esports / Twitter X
Credits: F1 Esports / Twitter X

Quasi 5 mesi dopo la tappa inaugurale in Bahrain, la F1 Esports riapre finalmente i battenti a Stoccolma, Svezia, per l'evento 2 del F1 Sim Racing 2023 World Championship. Il campionato, che ha messo in risalto i migliori talenti del Sim Racing sui titoli videoludici F1 di EA Sports/Codemasters, era stato messo nel limbo dopo la fine anticipata della prima tappa (tenutasi sempre nel paese scandinavo) a causa di problemi contrattuali e legali con i propri partner.

Il calendario

Dopo la risoluzione e la riorganizzazione del calendario, la stagione vedrà competere i migliori 30 piloti virtuali in attività (3 per ciascuno dei 10 team reali della griglia rappresentati tramite le proprie squadre eSports) nelle restanti 12 gare che si disputeranno in due eventi da 6 gare ciascuna, il primo questa settimana dal 10 al 12 aprile e il secondo dal 7 al 9 maggio.

Calendario F1 Esports 2023/2024
Credits: F1 Esports / Twitter X

L'Event 2 del F1 Sim Racing 2023 World Championship vedrà i piloti competere nelle piste di Jeddah, Spielberg (10 aprile), Silverstone, Spa-Francorchamps (11 aprile), Zandvoort ed Austin (12 aprile). A maggio, invece, il rush finale della stagione li porterà a correre a Città del Messico, San Paolo, Las Vegas, Lusail e Yas Marina.

Come funziona?

Per chi non si ricordasse il format del campionato F1 Esports questo è quello che dovete sapere: la stagione si svolge in eventi live in cui i piloti correranno contro di loro (rete LAN) in determinate gare, rappresentando i 10 team reali della griglia, competendo per i titoli piloti e costruttori della serie e per un montepremi finale da 750.000 dollari.

La giornata di gara virtuale inizia con le classiche tre sessioni di qualifiche che scatteranno a mezzogiorno e determineranno la griglia di partenza per le due gare che si terranno successivamente. Poi, alle ore 17, ci sarà il Main Show con le due gare che si terranno con distanza gara al 50% rispetto alla lunghezza reale del Gran Premio, meteo dinamico, consumo gomme e pit-stop attivati e nessun aiuto disponibile.

Il sistema di punteggio è quasi del tutto uguale a quello della Formula 1 “tradizionale”: 25 punti vengono assegnati al primo, 18 al secondo, 15 al terzo e così via fino al decimo che si prende un solo punto. Anche qui è previsto un punto aggiuntivo per il giro più veloce in gara (sempre solo in caso di arrivo in top 10) mentre, a differenza della vera F1, da quest'anno si assegna anche un punto aggiuntivo per la pole position.

Cambiamenti line-up piloti

Rispetto al primo evento corso l'anno scorso, la griglia della F1 Esports subisce diversi cambiamenti. Il primo riguarda il team Alpine che registra l'uscita di Luke Smith (due arrivi in top 10 e 3 punti lo scorso campionato) e il ritorno dello slovacco Filip Prešnajder, che aveva corso con l'outfit eSports del team di Enstone nelle ultime due stagioni.

Alla KICK Sauber, invece, l'olandese Matthijs van Erven (12 punti l'anno scorso) lascia il suo posto al suo connazionale Xander Van Dijken che affiancherà il due volte campione Brendon Leigh (vincitore nel 2017 e 2018 con Mercedes) e Thomas Ronhaar (terzo nell'ultimo campionato e vincitore della prima gara di questa stagione in Bahrain) negli eventi in cui correrà al posto di uno dei due.

L'ultimo cambiamento riguarda la divisione Williams eSports, con il veterano tedesco Marcel Kiefer che lascia dopo 3 vittorie e 15 podi in 5 stagioni tra Force India/Racing Point, Red Bull e l'outfit del team di Grove. A sostituirlo ci sarà il 18enne di Stevenage Will Lewis, che si era qualificato tramite i F1 Sim Racing Challengers 2023 e si preparerà per la sua prima stagione tra i professionisti.

Nulla da segnalare invece negli altri team con la McLaren Shadow che mantiene intatta la sua line up stellare con il campione in carica Lucas Blakeley insieme a Wilson Hughes e a Dani Moreno. Non da meno gli equipaggi di Mercedes con Daniel Bereznay, Jarno Opmeer e Jake Benham, di Ferrari con l'iraniano Bari Bororumand, Nicolas Longuet e István Puki, e di Red Bull con Frederik Rasmussen, Josh Idowu e Sebastian Job. Nessun pilota italiano in griglia dopo che l'anno scorso ne avevamo avuti ben tre con David Tonizza, Manuel Biancolilla e Daniele Haddad.

F1 Esports 2023/2024 Line-Up Piloti
Credits: F1 Esports / Twitter X

Dove guardarla?

Qualifiche e gare della F1 Sim Racing 2023 World Championship saranno trasmesse gratuitamente sui canali YouTube e Twitch della Formula 1 e di F1 Esports. Ricordiamo: le sessioni di qualifiche inizieranno alle 12:00 per definire l'ordine di partenza delle gare che scatteranno alle ore 17 del pomeriggio.

Mercoledì 10 si andrà a correre in Arabia Saudita e Austria, Giovedì 11 sarà la volta della Gran Bretagna e del Belgio, mentre Venerdì 12 si farà tappa in Olanda e negli Stati Uniti. Di seguito gli highlights del primo round del campionato F1 Esports in Bahrain, vinto da Thomas Ronhaar per il team Sauber davanti a Jarno Opmeer (Mercedes) e a Nicolas Longuet (Ferrari).

Andrea Mattavelli

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi