F1 in confusione: a poche ore dall'inizio delle prove era ancora incerto il destino del GP d'Australia, poi definitivamente annullato a causa del coronavirus. Una pagina di Formula 1 dimenticabile.

La Formula 1 rischia il tracollo fin dalla prima gara, con il GP d'Australia annullato a poche ore dal via delle prove, con i tifosi ai cancelli. E' la caduta degli dei. La F1, Re Mida che si sentiva intoccabile, torna sulla terra e si ritrova invischiata nel dramma che sta investendo tutto il pianeta.

Incertezza

La trasferta a Melbourne rischia infatti di trasformarsi in una farsa e una pagina brutta per la massima categoria del motorsport: il Gran Premio inaugurale della stagione rimane in bilico per ore, dopo il ritiro della McLaren per la positività al coronavirus di uno dei membri della squadra. Ma, mentre incombe l'inizio della prima sessione di prove libere, ancora non c'è una decisione ufficiale da parte di Liberty Media, della FIA o degli organizzatori.

Figuraccia

Quella che doveva essere una delle tappe della rinascita dell'Australia, dopo il dramma degli incendi che hanno caratterizzato l'inizio del 2020, naufraga clamorosamente. Nella notte australiana, la posizione, non priva di critiche, di confermare ugualmente la tappa australiana si inserisce e stride con un altro dramma, quello mondiale legato all'epidemia di coronavirus. Mentre l'emergenza dell'infezione blocca l'Italia e spaventa l'Europa, il mondo la Formula 1 non si è fermato ed anzi si è imbarcato nella sua trasferta più lunga, in barba a qualunque raccomandazione.

Formula 1 ma che combini?

I voli intercontinentali più lunghi del mondo per portare a Melbourne le migliaia di operatori e tecnici della Formula 1 non erano proprio la scelta migliore. Non con centinaia di persone provenienti dalle zone rosse dell'Italia, ad esempio. Una scelta scellerata in questo momento di emergenza, che ha già messo in ginocchio l'Italia e nel giro di pochi giorni riguarderà tutta Europa. Con il rischio concreto di portare il contagio in Australia, dove finora il virus aveva avuto una diffusione piuttosto contenuta.

The show must go on

Criticata persino dalla sua principale superstar, la Formula 1 perde la faccia e fa una figuraccia davanti al mondo. Rimanendo a lungo senza una decisione chiara, con la maggior parte dei team che non vorrebbe correre, con i piloti che sarebbero già pronti a imbarcarsi sui voli diretti verso casa. Con i tifosi che premono contro i cancelli per entrare in un circuito che forse non si aprirà mai. Che genere di spettacolo si offre al mondo in un momento come questo?

Formula 1 ma che ti succede? Batti un colpo se ci sei!

Stefano De Nicolo'

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi