F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Un venerdì di prove libere del GP Italia di F1 che sorride alla Scuderia Ferrari. Carlos Sainz infatti ottiene il secondo tempo in mattinata ed il miglior riferimento nelle FP2, mentre Charles Leclerc chiude sesto ma con un distacco di soli tre decimi dalla vetta.

UN VENERDÌ POSITIVO

C’è un cauto ottimismo in casa Ferrari dopo il venerdì di prove libere del GP Italia di F1. A brillare è stato Carlos Sainz che oggi ottiene il secondo miglior tempo nelle FP1 ed addirittura la vetta della classifica nella seconda sessione. Il madrileno che ricordiamo oggi festeggia il suo 29esimo compleanno, ha fermato il cronometro sul 1:21.355 in simulazione qualifica, beffando Norris di soli 19 millesimi. C’e da dire però che poi spagnolo della Ferrari ha potuto usufruire della scia in rettilineo offerta dal compagno Leclerc, che lo ha agevolato nel migliorare così il suo miglior riferimento.

Scia che è stata anche ricambiata e che Leclerc purtroppo non è riuscito a sfruttare a causa di un bloccaggio alla Roggia che ha compromesso la sua simulazione di qualifica. Il monegasco ha infatti vissuto una giornata più complicata rispetto al compagno, dove ha chiuso quarto nelle FP1 e sesto nelle FP2. Per Leclerc un distacco dalla vetta comunque di soli 361 millesimi, in una sessione comunque caratterizzata da diverse interruzioni e bandiere rosse che non hanno permesso di svelare il vero potenziale della Ferrari soprattutto in ottica di passo gara. I distacchi sono comunque molto ridotti, segno che la qualifica di domani si giocherà probabilmente sul filo del millesimo.

LE DICHIARAZIONI DEI PILOTI

Al termine del venerdì di prove libere del GP Italia di F1, Sainz ha dichiarato: “Nel complesso è stato un venerdì positivo: la vettura sembra in forma questo weekend, anche grazie a caratteristiche della pista che ci sono più confacenti. Siamo solo all’inizio e domani non sarà affatto facile perché i valori sono molto ravvicinati con tante vetture in un fazzoletto di centesimi. Continueremo a lavorare per trovare ancora più prestazione, specialmente nel long run dove credo ci sia margine per migliorare. Voglio ringraziare tutti i tifosi: è bello guidare davanti a loro qui a Monza!”.

Giornata più complicata invece come detto prima per Charles Leclerc: “È stata una giornata impegnativa. La nostra prestazione è stata abbastanza buona anche se ho faticato un po’ con il bilanciamento. Dobbiamo lavorarci ancora in vista di domani, specialmente sul giro secco. A livello di long run invece mi sono trovato più a mio agio”.

Julian D’Agata