Talladega
Talladega - Foto presa dal sito della NASCAR

Bubba Wallace trionfa sotto la pioggia a Talladega nella NASCAR Cup Series. Il pilota del 23XI Racing si impone per la prima volta in carriera ed entra di fatto nella storia diventando il secondo afro-americano a vincere nella seguitissima categoria riservata alle stock car.

Talladega: tra i problemi per Larson e la pausa per pioggia

L’imprevedibile competizione di ‘Dega’, iniziata con 24h di ritardo a causa della pioggia, è iniziata con l’ottimo avvio del Gibbs Racing con Kyle Busch #18. Il due volte campione della serie provato a formare il primo ‘treno’ di giornata, una missione non riuscita. Haas Racing ha risposto alle Toyota impossessandosi della leadership con Cole Custer #41 e Kevin Harvick #4.

Brad Keselowski (Penske #2) ha preso in mano della Stage 1 che ha visto il primo incidente dell’evento a 5 giri dalla fine con Justin Allgaier #7 (Spire) che è stato spinto contro il muro da William Byron (Hendrick #24). Il contatto ha danneggiato Kyle Larson (Hendrick #5) che si trovava sulla linea esterna. La prima frazione non è più ripresa ed ha regalato il primo punto playoffs a Chris Buescher ( Roush Fenway Racing #17).

La Stage 2 è continuata nel peggiore dei modi per Larson che ha bucato l’anteriore ed è finito nuovamente a muro. La pioggia, attesa nel pomeriggio, è puntualmente arrivata in curva 1-2, una situazione che ha portato ad una breve red flag. 

Restart per pochi minuti a Talladega

La ripartenza è stata oltremodo concitata con tutti in lotta per le prime posizioni. Non è passato molto dal primo crash con Alex Bowman #48 (Hendrick) che è stato spinto contro le barriere di curva 3-4 da Ricky Stenhouse Jr (JTG Daugherty Racing #47). La Camaro #48 non è stata l’unica vettura dei Playoffs coinvolta in un crash che ha limitato anche Kyle Busch #18 e Martin Truex Jr #19(Gibbs).

Con ancora l’incognita della pioggia tutti sono andati a caccia della leadership negli ultimi minuti della Stage 2. Bubba Wallace #23 (23XI Racing) si è trovato al comando quando, a quattro tornate dalla fine, Stenhouse Jr è finito contro le barriere dopo una spinta da parte di Buescher, un crash che ha chiuso di fatto ha archiviato la prova.

Il maltempo è tornato protagonista e la direzione gara ha archiviato una corsa che è stata oltremodo condizionata dalla pioggia. Prossimo appuntamento al Charlotte Roval (North Carolina), l’ultimo road course del 2021. Sarà una gara da non perdere visto che altri quattro piloti lasceranno la lotta per il titolo.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.