Kansas

Kyle Busch vince per la prima volta in questo 2021 nella NASCAR Cup Series. Il #18 del Joe Gibbs Racing festeggia il suo compleanno in Kansas con la 58^ gioia della carriera, la seconda in questo particolare impianto.

Una questione tra i due Kyle nelle Stage

La prima fase si è aperta con una lotta incredibile per la testa della corsa. Dopo un dominio iniziale da parte di Brad Keselowski #2 (Penske), la situazione è cambiata negli ultimi passaggi con l’arrivo di Kyle Larson e Kyle Busch. Il #5 di Hendrick ed il #18 di Gibbs si sono spartiti il comando, una battaglia che ha premiato la Toyota Camry #18. Busch ha conquistato la frazione su Larson, fino all’ultimo all’attacco del due volte campione della serie.

Il vincitore della tappa di Las Vegas si è rifatto nella seconda Stage imponendo un passo pazzesco sin dal restart. La seconda Stage ha avuto solo Larson al comando, bravo a gestire l’ipotetico ritorno di Busch e Denny Hamlin (Gibbs #11).

Kyle Busch svetta nel finale

L’ultima decisiva fase è iniziata nel segno di Denny Hamlin. Il padrone della classifica della regular season, già vincitore in carriera nel catino di Kansas City, ha conquistato il comando della corsa, una situazione che è durata per poco. Il #11 del gruppo ha sbattuto contro le barriere di curva 3-4, incidente che ha ricompattato nuovamente il gruppo.

Dopo il contatto del tre volte vincitore della Daytona 500 abbiamo assistito ad un momento molto importante. I primi cinque del gruppo hanno infatti preferito non pittare, strategia non condivisa dalla maggior parte delle squadre.

Il finale, condizionato da tre caution, ha visto svettare Kyle Busch che, nonostante le gomme vecchie, è resistito al ritorno dei rivali. Secondo posto per Kevin Harvick #4 (Haas) davanti a Brad Keselowski #2.

Settimana prossima appuntamento nello storico catino di Darlington.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.