MotoGP | Ufficiale: Crutchlow al posto di Viñales a Silverstone, Dixon in SRT

Yamaha ha scelto, sarà Cal Crutchlow il sostituto di Maverick Viñales nel fine settimana del GP di Gran Bretagna. La sella libera in SRT sarà occupata da Jake Dixon, attualmente in Moto2. In giornata è stato annunciato il divorzio ufficiale tra la casa dei Tre Diapason e Viñales quindi sembrava ormai scontato pensare a Crutchlow come principale indiziato alla guida della M1 Monster Energy.

Il programma iniziale del 35enne di Coventry prevedeva il correre la doppia austriaca ed il GP di casa in sella alla M1 Petronas SRT come sostituto di Franco Morbidelli. Corse le due gare di Spielberg, entrambe chiuse in 17^ posizione, i piani sono cambiati e Crutchlow è stato chiamato a rappresentare il reparto corse ufficiale di Iwata. Il tutto nasce ovviamente dalla risoluzione contrattuale anticipata tra Yamaha e Viñales, alla quale si aggiunge la dipartita di Petronas come sponsor primario di SRT, un ulteriore motivo di preoccupazione.

Yamaha ha ufficializzato la novità attraverso un breve messaggio social. Nello stesso sono trascritte le parole di Cal Crutchlow: “Far parte di Yamaha è un privilegio anche per seguire il programma originale impostato sulle tre gare con SRT. I piani però sono cambiati. Voglio ringraziare SRT e non vedo l’ora di correre con il team Factory”.

JAKE DIXON PRONTO AL DEBUTTO IN MOTOGP: A SILVERSTONE SOSTITUTO DI MORBIDELLI

JAKE DIXON PRONTO AL DEBUTTO IN MOTOGP: A SILVERSTONE SOSTITUTO DI MORBIDELLI
Fonte: Petronas SRT Flickr

Non essendoci più Crutchlow disponibile Yamaha attinge dalla Moto2 e permette a Jake Dixon di esordire in MotoGP proprio a Silverstone. Il britannico corre attualmente nella classe di mezzo, nella quale ci si aspettava un deciso salto in avanti rispetto al 2020. Tuttavia, tra la frattura al polso sinistro rimediata a Valencia lo scorso anno e una competitività ancora lontana, i dubbi su Dixon sono molti. Resta comunque il fatto che Dorna stia cercando un rappresentante inglese nella classe regina ed attualmente Dixon è la soluzione migliore anche considerando il filo conduttore che lega SRT tra Moto2 e MotoGP (Petronas).

Queste la parole di Dixon: “La MotoGP ha rappresentato l’obiettivo della mia intera vita. Cogliere questa opportunità per un GP è speciale, per di più con la moto da sempre desiderata e nella gara di casa. Sarà difficile ma non vedo l’ora di saltare in sella pur sapendo quanto sia differente ma al tempo stesso eccitante. Non sono riuscito a dormire perché sto continuamente pensando a questo. Un sogno che diventa realtà. Darò tutto me stesso per fornire il miglior sostegno alla squadra, che voglio ringraziare insieme a Yamaha per l’opportunità datami. Non ho obiettivi, miro a divertirmi e a fare esperienza. Infine voglio augurare a Franco un veloce recupero”.

Siccome rimane una sella libera in SRT Moto2 la scelta più logica sarebbe pescare Adam Norrodin dall’europeo Moto2. Il malese corre con la Kalex del team Intact GP – SIC, nato dalla collaborazione tra la squadra tedesca e quella del tracciato di Sepang. Norrodin occupa il 5° posto in classifica e tra i risultati migliori spiccano i terzi posti conquistati all’Estoril, a Valencia e Portimao. 

Matteo Pittaccio

Leggi anche: MOTOGP | È FINITA: MAVERICK VIÑALES LICENZIATO DA YAMAHA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.