18 Novembre 2018. Valencia, 993 giorni fa, ultima gara con Honda. A distanza di quasi tre anni, Dani Pedrosa nella giornata di Domenica è tornato a calcare i bolidi più potenti del mondo con Ktm. Il pilota di Sabadell, che ha usufruito di una wild card, ha chiuso il fine settimana austriaco in decima posizione, seppur con una buona dose di paura provata.

Il #26 ha rischiato grosso nel secondo giro di gara 1, quando è scivolato alla temibile curva 3. Dopo essere stato schivato dagli altri piloti, Lorenzo Savadori ha centrato in pieno la sua moto. Come conseguenza, il portacolori Aprilia ha riportato la frattura del malleolo, mentre lo spagnolo è ripartito nonostante lo shock. Ma cogliendo un insperato piazzamento nella top ten sotto la bandiera a scacchi. Non male assolutamente, per un pilota che non correva a così alto livello da tantissimo tempo.

LE DICHIARAZIONI DI PEDROSA POST-GARA

“È stato un’incidente un po’ strano – ha detto Pedrosa a fine gara – sono entrato in curva, ma era una specie di salita. Non so dire di preciso perché è successo: forse la gomma era fredda o forse sono andato un po’ fuori linea, non sono sicuro. Al momento di rialzare la moto non ci sono riuscito e sono finito a terra, rimanendo in mezzo alla pista. Nella carambola non riuscivo a capire cosa succedeva e vedevo moto tutt’attorno a me. Io sono stato abbastanza fortunato, purtroppo Lorenzo s’è fatto male e mi dispiace molto per lui”.

Vista l’entità dell’incidente, Dani non ha nascosto il proprio spavento: “Alla ripartenza ero un po’ spaventato. Non ero così concentrato, infatti al via mi sono dimenticato di avviare il dispositivo anteriore e non sono stato così aggressivo. In seguito sono riuscito ad impostare il mio ritmo ed a tenerlo fino alla fine, rimanendo nel gruppo di testa. Alla fine abbiamo raccolto le informazioni di cui avevamo bisogno. Siamo soddisfatti e spero che i fan si siano divertiti. Voglio ringraziare KTM per gli sforzi e tutti i meccanici. È un risultato anche loro.”

A precisa domanda sulla possibilità di rivederlo presto in pista con altre wild card, Pedrosa ha risposto così: “Credo che una sia sufficiente. Non penso riusciremmo a fare altri passi avanti al momento, né ad effettuare altri cambi sulla moto. Ma mi sono divertito.”

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.