Strepitosa 63° pole in carriera per Valentino Rossi davanti al pubblico del Mugello, nelle qualifiche del Gran Premio d'Italia di MotoGP. Il pesarese ha stampato il crono di 1’46”504, fermandosi a soli 15 millesimi dalla pole di Iannone realizzata lo scorso anno. Un'impresa che ha infiammato il pubblico del Mugello, già oggi accorso numeroso sulle colline dell'autodromo toscano. A fargli compagnia in prima fila Maverick Vinales, suo futuro compagno di squadra in Yamaha, e lo stesso Iannone. Marc Marquez e Jorge Lorenzo per ora in difficoltà, relegati in seconda fila in una gara che per loro promette di essere tutta in salita. Ma vediamo com'è andata la giornata odierna:

FP4

Sulla scia delle FP2 di ieri e delle FP3 di questa mattina, anche le FP4 disputate prima del Q1 parlano a favore di Andrea Iannone. Il pilota della Ducati ha chiuso il turno davanti a Valentino Rossi (8° nelle FP3) e Maverick Vinales con Marquez (7° a 7 decimi) e Lorenzo (10° a quasi 8 decimi) stranamente in difficoltà, cosa mai successa nei precedenti Gran Premi. Il risultato fa pensare ad un gioco a tre per la pole tra Iannone, Vinales e Rossi, ma mai dare per esclusi Marquez e Lorenzo.

Q1

Primo turno di qualifiche per trovare i due piloti che andranno ad occupare gli ultimi due spot disponibili per il Q2. Manca dall’elenco Tito Rabat per le conseguenze della caduta al pronti via delle FP3, in seguito alla quale ha riportato la frattura della clavicola sinistra. In pista rimangono quindi Dovizioso, Redding, i fratelli Espargarò, Miller, Crutchlow, Barbera, Baz, Bradl Bautista, Laverty a darsi battaglia per gli ultimi due spot. In grande difficoltà nelle prime fasi del Q1 Andrea Dovizioso, sofferente anche al collo e non in grado di stabilire una prestazione che lo possa portare in Q2. Si fanno largo quindi i fratelli Espargarò e la Ducati di Redding, ed è proprio quest’ultimo ad andarsi a prendere la prima posizione, approfittando di un eccesso di foga di Pol Espargarò che lascia campo libero anche al fratello Aleix. Dovizioso recupera alla fine, ma deve accontentarsi soltanto della 13^ casella sulla griglia.

Q2

Il momento clou del sabato, la caccia alla pole. In pista i 10 più veloci delle FP3 + Redding ed Aleix Espargarò. Prime fasi con un Iannone velocissimo che sembrava proiettato verso una facile pole nella gara di casa con uno spirito di rivalsa verso la Ducati che lo ha “scaricato” per tenersi Dovizioso. In scia a Lorenzo o anche in solitario il pilota di Vasto riesce a fare segnare tempi inavvicinabili per tutti, solo Marquez prova a stare dietro alla Ducati numero 29 mentre Lorenzo sembra stranamente in difficoltà. Rossi non benissimo nei primi giri ma con il passare dei minuti riesce a trovare il ritmo giusto per una seconda fase di qualifica molto veloce. E così è infatti. Lorenzo prova i suoi famosi tre tentativi da un giro mentre Rossi ne fa due ma da più giri. Negli ultimi minuti della qualifica succede di tutto. Rossi e Vinales escono insieme con il pilota Yamaha dietro al suo futuro compagno di squadra e la tattica funziona perché Rossi seguendo Vinales migliora i suoi intertempi e arriva al Correntaio vicinissimo a Vinales per poi allontanarsi un pochino prima dell’uscita della Bucine. Sul lungo rettilineo è incollato a Vinales e stampa 1’46”504 che gli vale la pole provvisoria. Ma ci sono ancora Marquez e lo stesso Vinales che possono impensierirlo: Marquez sbaglia il T3 e finisce in 4^ posizione mentre Vinales arriva a 94 millesimi da Rossi.
Per Rossi è la 63^ pole in carriera, la 53^ in classe regina e risponde alla pole di Lorenzo di Le Mans eguagliando le pole del maiorchino. Vinales e Iannone chiudono la prima fila, Marquez-Lorenzo-Espargarò la seconda fila, Pedrosa-Smith-Petrucci la terza fila.

I tempi del Q2:

La diretta su Radio LiveGP

L’appuntamento con Radio LiveGP è per domani alle 13.50, con il collegamento per l’avvicinamento allo start del Gran Premio d’Italia classe MotoGP. Commento LIVE affidato a Marco Pezzoni e Fabrizio Crescenzi, con il collegamento diretto di Alice Lettieri dal Mugello.

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.