Credits: twitter.com/marcmarquez93

A quindici giorni dalla quarta operazione al braccio destro, Marc Marquez si è recato all’Ospedale Ruber Internacional di Madrid per un checkup post operatorio. L’otto volte campione del mondo era stato operato, con successo, negli Stati Uniti lo scorso 3 giugno per ruotare l’omero. Il primo controllo ha dato esito positivo e Marquez potrà proseguire con con esercizi controllati per il prossimo mese prima di sottoporsi ad un nuovo controllo.

L’OPERAZIONE NEGLI STATI UNITI

Durante il weekend del Mugello, Marquez ha annunciato il volo negli USA per sottoporsi al quarto intervento all’omero. La frattura che ricordiamo si causò nel luglio del 2020 alla prima gara della stagione ad Jerez. L’operazione svolta dal Dottor Sanchez Sotelo serviva a ruotare di circa 30 gradi l’omero che aveva perso la propria posizione naturale a seguito dell’operazione del dicembre 2020. Dopo dei controlli avvenuti in inverno Marc aveva già deciso di sottoporsi alla quarta operazione. Il campione di Cervera ha così dovuto aspettare che l’osso si calcificasse per poter essere nuovamente operato. Il sabato mattina del GP del Mugello Marquez ha annunciato in una conferenza stampa che quello italiano sarebbe stato l’ultimo GP della stagione.

PRIMO CONTROLLO POSITIVO

Sabato Marquez si è recato a Madrid, presso l’Ospedale Ruber Internacional, dove l’équipe medica composta dal Dr. Joaquin Sánchez Sotelo, dal Dr. Samuel Antuña e dal Dr. Angel Cotorro hanno verificato i progressi dell’omero. Dagli esami effettuati i medici si sono detti soddisfatti della situazione e consigliano di continuare con gli esercizi controllati prima di sottoporsi ad un nuovo checkup tra quattro settimane.

Marc Marquez:Oggi ho fatto una visita medica a Madrid e i medici sono contenti. Il mio braccio è immobilizzato e sarà così per le prossime settimane. I miei sentimenti finora sono positivi perché non ho dolore, questo è molto importante. Mi permette di riposare e seguire le regole dei medici: una dieta sana, bere molto e cercare di uscire con i nostri cani perché è importante che il corpo non sia inattivo. La cosa più importante per i miei medici è che devo essere calmo e paziente“.

Dott. Sanchez Sotelo, Dottore in Medicina, Presidente della Divisione di Chirurgia della spalla e del gomito, Mayo Clinic:Oggi Marc Marquez si è sottoposto a visita medica a Madrid con il Dr. Antuña, il Dr. Cotorro ed il sottoscritto, a conferma di un’evoluzione positiva della ferita chirurgica. Da oggi inizierà a eseguire esercizi controllati di mobilizzazione passiva della spalla e del gomito fino a una nuova revisione tra quattro settimane“.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.