Nella giornata di lunedì sul tracciato di Valencia si è tenuto lo scambio di mezzi tra Valentino Rossi e Lewis Hamilton, con un test a porte chiuse dai contenuti e risultati attualmente “segreti”, per volere (forse) dello sponsor comune Monster che detiene l’esclusiva dell’evento.




Alle ore 9 del mattino di lunedì, sul tracciato Ricardo Tormo di Valencia, chiuso al pubblico, si è svolto lo scambio di mezzi tra due pluri-campioni delle rispettive discipline, Valentino Rossi e Lewis Hamilton. Scambio orchestrato dalla Monster, sponsor in comune tra Mercedes e team factory Yamaha MotoGP, che detiene i diritti dell’evento e del quale verrà prodotto un documentario.

Proprio perché il marchio delle bevande energetiche detiene i diritti dello scambio, non è trapelata nessuna informazione tra foto, video, lista dei tempi e cronaca generale dell’evento stesso. Valentino Rossi ha avuto modo di salire sulla Mercedes W08 del 2017, mentre Hamilton ha potuto provare per la prima volta una Yamaha da MotoGP, dopo aver fatto un discreto numero di giri a Jerez lo scorso anno guidato dai piloti del team Yamaha Sbk Van Der Mark e Lowes.

Per quanto riguarda foto relative all’evento, si sono viste solamente immagini di Rossi (dalla sua pagina Facebook ufficiale nei giorni precedenti allo scambio), presumibilmente in sede Mercedes a Brackley per provare il sedile in vista proprio dell’imminente test, mentre di Hamilton non si sa nulla.

In ogni caso, queste sono le uniche tracce sui social seminate dei due piloti, a parte uno scambio via Instagram tra i due fenomeni dei rispettivi sport. Diciamo che, a livello di comunicazione, il lavoro fatto da Monster per un evento del genere non è stato proprio il massimo, magari si sono voluti tutelare per coprire qualche problema avvenuto in pista o con Hamilton o con Rossi.

Tutto ciò è molto strano: Sky (che detiene i diritti e quindi le immagini di MotoGP e Formula 1) non ha fatto domanda o non ha avuto modo di mandare alcuni uomini della redazione motori in pista per avere qualche aggiornamento, così come le altre maggiori testate giornalistiche.

Stando ai pochi dettagli trapelati dalla prova, Hamilton sarebbe scivolato, senza conseguenze, nel tentativo di compiere un giro sulla potentissima M1 MotoGP di Valentino Rossi. Ammesso e non concesso che questo dettaglio venga ufficialmente confermato, possiamo azzardare una considerazione: Rossi, più avvezzo alle auto da competizione rispetto all’inglese con le moto da gara, potrebbe avere avuto meno problemi a maneggiare la Mercedes F1 rispetto all’omologa prova di Hamilton con la MotoGP. Sempre stando alle indiscrezioni, a fine giornata entrambi dovrebbero aver compiuto un giro di pista in sella alla M1 MotoGP.

Pur se in Rete già circoli un video “rubato” di un giro di Rossi sulla Mercedes, attendiamo con ansia i vari filmati e le foto di rito da Monster per sapere come è andata, soprattutto dopo aver spinto per mesi il tanto atteso scambio tra i due super campioni, molto amici tra di loro.

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.