Il primo giorno di prove libere ad Aragon ha sorpreso i piloti della MotoGP con una fastidiosa pioggia, che di fatto ha reso inutile il lavoro in pista. La Honda può comunque considerarsi soddisfatta, dato che durante le FP1 Marc Marquez è stato il più veloce, mentre nelle FP2 Dani Pedrosa ha stupito tutti con il miglior tempo. La giornata di oggi è stata anche caratterizzata dal ritorno in pista di Valentino Rossi, che sta sfruttando questo week-end per testare la sua reale condizione fisica: dopo il primo giorno in sella alla MotoGP, il pilota Yamaha ha deciso che proseguirà regolarmente il fine settimana, forte delle sensazioni provate in pista. Domani le previsioni preannunciano cielo sereno, quindi il lavoro ripartirà quasi da zero per tutti i protagonisti della classe regina.

FP1

Il primo turno di libere ad Aragon ha visto il dominio di Marc Marquez, capace di dare il meglio anche in condizioni miste: il pilota della Honda ha chiuso con un 2’01”243, tempo buono tenendo conto delle impervie condizioni. Alle sue spalle il compagno di team Dani Pedrosa che su questa pista può prendersi una rivincita dopo la deludente performance a Misano e, più in generale, uscire dal tunnel dove da molto tempo si trova con la sua moto. Terzo Johann Zarco che può vantarsi di essere la prima Yamaha in pista dato che Jonas Folger si è fermato in 13ª posizione, mentre gli ufficiali hanno chiuso molto lontano dalla vetta: Valentino Rossi ha portato a casa il 18° tempo, mentre Maverick Viñales il 20°, anche se di sicuro non si possono paragonare le due prestazioni dato che Rossi è appena rientrato dopo il recente infortunio in enduro e sta sfruttando questo weekend per testare la sua condizione fisica. La prima delle Ducati invece è quella di Jorge Lorenzo, sesto ad oltre un secondo di ritardo, mentre Danilo Petrucci ha chiuso ottavo e Andrea Dovizioso decimo: un risultato che non può certo soddisfare i due italiani, soprattutto il secondo visto che sta lottando per il titolo mondiale insieme a Marc Marquez. La sorpresa di oggi è arrivata da Mika Kallio che in sella alla Ktm ha chiuso in quinta posizione, un turno che ha fatto decisamente sorridere il box della casa austriaca.

FP2

Pedrosa è stato il più rapido nel secondo turno di libere, firmando un 1’59”858: il meteo non è stato clemente nemmeno nel pomeriggio con i piloti della MotoGP che hanno dovuto fare i conti con la pioggia, ma lo spagnolo è arrivato ad Aragon con la giusta grinta e nemmeno le condizioni atmosferiche sembrano in grado di fermarlo. In seconda posizione Lorenzo con la Ducati, decisamente a suo agio sulla moto come già si era visto a Misano: entrambi in gara potranno lottare per il podio, un risultato che potrebbe risollevare la loro stagione in MotoGP; in terza piazza Zarco costante come nel primo turno di libere e una serie minaccia per il Gran Premio di domenica. Quarto Marquez ha guidato il gruppo per gran parte del tempo mostrando di avere il passo giusto per affrontare la corsa, alle sue spalle Karel Abraham che ha preceduto Cal Crutchlow e Sam Lowes. Dovizioso si è dovuto accontentare della settima posizione, segno che il lavoro da fare è ancora molto e domani il sole potrà aiutarlo ad essere più competitivo. In top ten anche i due fratelli Espargarò, Aleix con l’Aprilia e Pol con la KTM, mentre continua ad essere un weekend da dimenticare quello di Viñales che si è fermato in 17ª piazza. Rossi ha chiuso 20° ma le sue sensazioni in pista sono state buone, tanto da averlo convinto a proseguire anche domani.

Alice Lettieri 

 

fp2 aragon

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.