Amici di LiveGP.it e appassionati di MotoGP, ben ritrovati ad una nuova puntata della nostra rubrica “Le Pagelle dei Protagonisti – MotoGP” questa volta incentrate sul GP di Spagna, quarto appuntamento della stagione 2017 sul tracciato di Jerez e vinto da Dani Pedrosa davanti a Marquez e Lorenzo. Ed ecco dunque i voti ai protagonisti di questo appassionante weekend spagnolo.

Dani Pedrosa 10 e lode: quando tutto è a posto Dani è imbattibile. Pole strepitosa davanti a Marquez e vittoria in solitaria, di quelle che piacciono a lui. La cura Gibernau sta dando i suoi frutti e Dani è un campione ritrovato. Commoventi le sue lacrime sul podio per una vittoria tanto cercata.

Crew di Dani Pedrosa 10: si inventano sempre nuovi modi per incitare il loro pilota ma il “DAII PICCOLETTO” sulla time board negli ultimi giri di gara rimane l’incitamento più bello mai visto per il buon Camomillo.

Marc Marquez 9,5: se non ci fosse stato il suo team mate avremmo parlato di una grande vittoria del Cabroncito. Ma così non è stato e di lui rimangono 27 giri ad inseguire il suo compagno di squadra. Il meglio però lo dà il sabato quando le tenta tutte per togliere la pole al suo compagno di box, in evidente stato di grazia.

Jorge Lorenzo 9: decisamente il più bel weekend dal passaggio del maiorchino sulla Rossa di Borgo Panigale. Primo podio in Ducati festeggiato come se fosse un titolo mondiale e prime frecciatine ai tanti detrattori. L’inizio di una meravigliosa avventura o un fuoco di paglia?

Johann Zarco 8,5: dategli subito il premio di Rookie of the year 2017! Il francese del team Tech3 non è più una sorpresa in questo inizio di stagione e quasi centra il primo podio di carriera in MotoGP grazie ad una moto superiore a quella del team ufficiale. Morale alle stelle per il Gran Premio di casa…

Andrea Dovizioso 8: dell’ottima gara di Lorenzo ne giova anche Dovizioso, autore di una bella rimonta dopo essere partito da una P14 non certo edificante. P5 al traguardo davanti alla Yamaha ufficiale di Vinales e punti importanti per il suo campionato.

Danilo Petrucci 7,5: ottima anche la gara del Petrux uscito alla distanza così come il Dovi ed anche lui costretto a partire da una scomoda posizione. P7 finale per il Petrux ed un’altra Ducati messa lì in top 10.

Scott Redding 7,5: P11 per l’inglese che partiva addirittura dalla P20, quindi 9 posizioni recuperate in gara con vista sulla top 10, cortesia dei problemi di gomme di Rossi.

Jonas Folger 7,5: della bontà della Yamaha Tech3 ne beneficia anche il tedesco che centra una buonissima P8 dopo un sorpasso ai danni di Sua Maestà Valentino Rossi in evidente crisi di gomme. Gara senza sbavature e punti importanti per il campionato.

Aleix Espargarò 7,5: altra solida gara dello spagnolo che porta ancora una volta la sua Aprilia in top 10 per la gioia di Fausto Gresini.

Maverick Vinales 6,5: weekend complicato per le Yamaha ufficiali, ma almeno lui ha il merito di non sprofondare partendo dalla P4 per poi concludere in P6 la gara. Riduce a 2 soli punti il distacco dal suo team mate in campionato.

Cal Crutchlow 6,5: può consolarsi con la P3 in griglia ed una buona prima parte di gara. Peccato per la scivolata che lo ha tolto dalla lotta per la terza posizione. La puntura dell’ape si fa sentire…

Valentino Rossi 6: porta a casa punti preziosi per il campionato che lo fanno rimanere in testa, ma è evidente la difficoltà mostrata soprattutto nella seconda parte di gara forse per un eccessivo consumo della gomma anteriore.

Andrea Iannone 5,5: ancora una volta vittima del suo voler buttare il cuore oltre l’ostacolo. Momento non facile per il rider di Vasto e la Suzuki. Rimane però l’ottimo start a bruciare Crutchlow e la prima parte di gara.

Jack Miller & Alvaro Bautista 5: non abbiamo bene capito cosa sia successo tra i due rider durante la gara, ma indubbiamente la reazione del pilota australiano è quantomeno fuori luogo. Anche Bautista non è nuovo nel tirare giù piloti nel momento migliore della gara.

Per oggi è tutto. Appuntamento dunque alla prossima puntata che sarà lunedì 22 maggio nel post-Gran Premio di Francia in programma nel weekend del 19-21 maggio sul tracciato di Le Mans.

Marco Pezzoni

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.