Amici di LiveGP.it appassionati di Motociclismo e di MotoGP in particolare, ben ritrovati per la prima puntata, combinata, delle Pagelle dei Protagonisti post doppio appuntamento della MotoGP in Andalusia con Quartararo assoluto protagonista

In Andalusia sono andate in scena le prime gare della MotoGP 2020 che hanno avuto come super protagonista Fabio Quartararo. E’ lui il super top di entrambe le gare, leader della classifica iridata in attesa del rientro a tempo pieno di Marquez

Top

Fabio Quartararo: fuori Marquez, si è scatenato El Diablo con una doppia vittoria perentoria in due gare dalle condizioni climatiche estreme. Fabio è sempre stato costante dall’inizio alla fine senza perdere la concentrazione

Valentino Rossi: più per la seconda gara, spettacolare, che per la prima, anonima e con l’epilogo amaro del ritiro. In condizioni estreme, Valentino ha trovato quel click giusto per poter lottare per il podio contro ragazzi di 20 anni più giovani

Cal Crutchlow: due giorni dopo l’operazione allo scafoide è di nuovo in pista. E’ vero, chiude 13° ed ultimo (dopo un passaggio ai box) ma merita un applauso per essere sceso in pista dopo un brutto infortunio

Joan Mir: con Rins fuori gioco per infortunio, la sorte di Suzuki è sulle spalle dello spagnolo che in Andalusia coglie il miglior risultato della sua carriera chiudendo in P5

Marc Marquez: beh solo per averci provato a tornare in pista merita un posto nella top. Perfettamente normale che il braccio non abbia retto ma Marc ha voluto provarci per vedere come si sentiva sulla moto

Taka Nakagami: ottima P4 in Andalusia per il giapponese del team LCR che si è caricato sulle spalle tutto il team Honda tagliando il traguardo ad un soffio da un incredibile podio.

Flop

Ducati: non è la pista adatta alla Rossa e si sa. Solo Dovizioso in top 10 non basta per pensare di poter puntare al mondiale in una stagione nella quale Marquez dovrà dare il massimo per recuperare dall’infortunio.

Andrea Dovizioso: tanto bella la prima gara conclusa sul podio, quanto scialba la seconda chiusa in P6 e al di sotto delle potenzialità di pilota e moto. Non è con gare come questa che si porta a casa il Mondiale.

Yamaha: fa strano mettere Yamaha nei flop nonostante l’incetta di podi tra le due gare ma il problema è l’affidabilità dei motori. In un mondiale così tirato l’affidabilità è importante

Maverick Vinales: sembra strano metterlo tra i flop nonostante un doppio podio ma è la realtà dei fatti. In entrambe le gare non ha mai avuto il passo di Quartararo. Non è mai riuscito a passare Rossi per tutta la gara dell’Andalusia, segno che per Maverick il problema si chiama Fabio Quartararo.

Per questa puntata è tutto, arrivederci alla prossima nel post gara del Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno in programma nel weekend del 7-9 agosto

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.