Importanti novità per il calendario 2017 della MotoGP, con la ricollocazione del GP di Germania al Sachsenring, il quale sarà anticipato dal 16 al 2 luglio consentendo una pausa estiva decisamente più lunga. Una scelta scaturita anche dalla necessità di evitare inutili sovrapposizioni con le date del Mondiale di Formula 1, visto l'annullamento in questo caso dell'appuntamento in terra tedesca, originariamente previsto nello stesso mese. Soggette al rinnovo del contratto, invece, le gare in Gran Bretagna e Malesia, che però non subiranno variazioni di data.

 

Mentre la MotoGP è ferma per la pausa invernale e in attesa di rivedere i piloti a gennaio 2017, nelle scorse ore è uscita la versione pressoché definitiva del calendario 2017: le gare rimangono sempre 18, ma la modifica riguarda le gare di Germania e Repubblica Ceca, che avranno date tra esse più distanti rispetto al passato, consentendo quindi una pausa estiva di oltre un mese.

Vediamo quindi nel dettaglio cosa prevede il nuovo calendario della MotoGP 2017:

  1. 26 Marzo – Qatar
  2. 9 Aprile – Argentina
  3. 23 Aprile – Texas
  4. 7 Maggio – Spagna 
  5. 21 Maggio – Francia
  6. 4 Giugno – Italia 
  7. 11 Giugno – Catalunya
  8. 25 Giugno – Olanda
  9. 2 Luglio – Germania
  10. 6 Agosto – Repubblica Ceca
  11. 13 Agosto – Austria
  12. 27 Agosto – Gran Bretagna (soggetto a rinnovo del contratto)
  13. 10 Settembre – Misano
  14. 24 Settembre – Aragon
  15. 15 Ottobre – Motegi
  16. 22 Ottobre – Australia
  17. 29 Ottobre – Malesia (soggetto a rinnovo del contratto)
  18. 12 Novembre – Valencia

Il GP di Germania è stato anticipato al 2 luglio per evitare una sovrapposizione con il GP di Gran Bretagna di Formula 1. Le altre date rimangono quindi invariate rispetto alla bozza precedente, con Brno che comunque anticiperà al 6 agosto quella che era la classica di Ferragosto. Gran Bretagna, 27 agosto, e Malesia, 29 ottobre, sono ancora soggette alla firma del rinnovo di contratto con Dorna.

Di sicuro un calendario distribuito meglio rispetto alla stagione 2016, con un mese intero di sosta tra le gare di Germania e Repubblica Ceca (un bene per i piloti avere vacanze intere e non spezzate) e possibilità per le squadre di coordinare meglio le trasferte tra le varie gare.

Vedremo cosa ne penseranno i vari piloti, in attesa dei prossimi test volti alla preparazione del primo appuntamento in calendario, previsto in Qatar per il 26 marzo 2017.

Marco Pezzoni

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.