Dopo la caduta verificatasi nelle FP2 australiane, il pilota britannico è stato trasportato in ospedale dove è stato operato una prima volta per stabilizzare la frattura alla caviglia destra. Entro cinque giorni dovrà essere nuovamente operato al Melbourne Alfred City per aggiungere una placca interna, rendendolo indisponibile per il resto della stagione. Al suo posto il tester HRC Stefan Bradl. 

UNA BRUTTA STORIA. La stagione di Cal Crutchlow sembra decisamente finita. Il britannico in seno al team LCR Honda di Lucio Cecchinello ha riportato una frattura tripla nella caduta di cui si è reso protagonista durante il secondo turno di prove libere a Phillip Island. Cal è stato operato nella notte australiana per stabilizzare la frattura, alla quale è stato applicato il fissaggio esterno in maniera provvisoria per poi rioperare la frattura tra 5 giorni, dove verrà posta la placca in titanio interna. Difficile definire i tempi di recupero, ma al 99% il pilota ha concluso qui la sua stagione 2018. 

STEFAN BRADL PER SOSTITUIRLO. Alla notizia della frattura multipla, Lucio Cecchinello ha subito allertato il tester tedesco Stefan Bradl per sostituire Crutchlow sia in Malesia che a Valencia, con il benestare di Honda HRC. A Bradl era anche stata proposta la sella della MotoE assegnata al team LCR, ma il tedesco ha dichiarato che preferisce concentrarsi interamente sul ruolo di tester per Honda Racing, declinando l’offerta. Per il momento quindi Stefan si limiterà a queste due wild card, dopo quelle di Misano e del Sachsenring. 

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.