Nella prima gara di giornata ad Assen, quella della Moto3,, la vittoria va a Jorge Martin, che centra la prima vittoria sul tracciato olandese partendo dalla pole position e con un ultimo giro assolutamente spaziale. Seconda e terza le altre due Honda di Canet e Bastianini, in volata tra di loro. Out Bezzecchi mentre era in P4 in scia a Canet e Bastianini, che perde così la leadership del campionato proprio a favore di Martin.

La gara

Partenza regolare senza contatti con Martin subito in testa seguito dalle due Honda del team Leopard di Bastianini e Dalla Porta. Buono Bezzecchi dietro a Di Giannantonio mentre Bulega scivola in P12 dopo una partenza non felice.

Martin prova subito a dare il primo tirone ma Bastianini non molla e Bezzecchi è subito dietro ad Enea, con Canet che ha passato Di Giannantonio prima e Dalla Porta poi. Bezzecchi e Canet passano Bastianini ma Enea restituisce il favore allo spagnolo di Honda Estrella Galicia.

Attenzione al ritorno dello scozzese McPhee, che passa Dalla Porta e Di Giannantonio e prova a ritornare sul gruppo di Bezzecchi-Bastianini-Canet.

Il gruppo di testa si è già sfilacciato in più gruppetti grazie allo strattone dato da Martin, che ha messo quasi 1” tra sé e gli inseguitori. 

Canet passa Bezzecchi portandosi in P2 e Aron è quello che può andare a prendere Martin e riportarlo nel gruppo di testa. Infatti Canet è ritornato addosso a Martin in poche curve e gli altri non sono lontani dai due spagnoli.

Gara di gruppo in testa. Canet passa Martin portandosi in testa, Bezzecchi in P3 davanti a Bastianini con McPhee 4°. Nuovo record della pista per Canet in 1’42”007. Bezzecchi passa Martin ma lo spagnolo di Gresini gli restituisce il favore quando mancano ancora 18 giri alla fine di una gara lunghissima che può regalare tante sorprese.

Canet in testa seguito da Bezzecchi e Bastianini con McPhee 4° davanti a Martin. Penalità di 1.5 secondi a Lopez per taglio di chicane.

Erroraccio di Canet che finisce largo e scivola in P5, con Bezzecchi in testa e Martin che passa McPhee per la P2 dietro al leader del Mondiale. 1.7” di penalità anche per Antonelli per lo stesso motivo di Lopez, taglio di chicane.

13 giri alla fine. Bezzecchi in testa con 3 decimi di vantaggio su Martin e Bastianini, con McPhee davanti a Canet, che dopo l’errore si è messo dietro ad osservare.

Errore anche per Bezzecchi che perde tre posizioni ma è comunque incollato a Bastianini e davanti a Canet, che si è messo “tranquillo” in P5 dopo il suo errore.

Tra Canet 5° e Di Giannantonio c’è un buco di oltre 4” creato dal primo strattone di Martin. 2” di penalità anche per Foggia. 

Martin ci prova di nuovo a fare lo strattone per sfilacciare di nuovo il gruppo di testa ma McPhee ripassa davanti ed impedisce a Martin di scappare. 

10 alla fine. Martin è tornato davanti a McPhee e Bastianini con Bezzecchi in P4 e Canet in P5. Occhi puntati su Canet che è sì dietro, ma sta gestendo per gli ultimi giri.

Bastianini e Bezzecchi passano McPhee e sono dietro a Martin, ma per il gioco delle scie McPhee torna davanti grazie al motore della sua KTM.

7 giri alla fine. Martin in testa con Bastianini e Bezzecchi dietro di lui, McPhee quarto davanti a Canet. Gruppone dietro a Canet con Di Giannantonio in testa che fatica a tenere la testa con tutti i sorpassi.

Con il gioco delle scie cambia tutto. Bezzecchi in testa con Canet alle sue spalle, Bastianini in P3 davanti a Martin. 

Piccola sbavatura di Bezzecchi che cede la P1 a Canet con Bastianini sempre in P3 davanti a Martin e McPhee che non ha perso terreno rimanendo agganciato.  Bezzecchi ancora in testa grazie alla scia nel tratto veloce del tracciato.

Ultimi 4 giri di fuoco per la lotta per la vittoria. Martin in P3 davanti a Bastianini con McPhee che rimane incollato al gruppo.

3 giri alla fine. Bezzecchi prende un pelo di margine grazie al doppio sorpasso Canet-Martin. Marco però sbaglia l’ingresso in curva 1 e finisce largo. Martin passa davanti con McPhee secondo e Bastiani terzo. Martin prova lo strattone decisivo per arrivare da solo al traguardo.

Penultimo giro. Leggera difficoltà per le due KTM di Bezzecchi e McPhee mentre le Honda sono in palla. Canet recupera qualcosa su Martin in vista dell’ultimo giro. McPhee nel ghiaione per tenere il ritmo di Martin. Altra penalità di 2” per Foggia.

ULTIMO GIRO. Martin ha dato il tirone decisivo per portarsi a casa questa gara ma Bastianini-Canet-Bezzecchi non mollano. Bezzecchi a terra mentre era dietro a Bastianini.

BANDIERA A SCACCHI. Vince Martin davanti a Canet e Bastianini . Masia in P4 davanti a Kornfeil, Dalla Porta, Darryn Binder, Rodgrigo, Di Giannantonio, Ramirez.

Con questa vittoria Martin riprende la leadership del campionato grazie alla caduta di Marco Bezzecchi all’ultimo giro mentre era in P4 in scia a Canet e Bastianini.

 

Classifica finale

1. Jorge Martin

2. Aron Canet

3. Enea Bastianini

4. Jaume Masia

5. Jakub Kornfeil

6. Lorenzo Dalla Porta

7. Darryn Binder

8. Gabriel Rodrigo

9. Fabio Di Giannantonio

10. Marcos Ramirez

 

Marco Pezzoni – @marcopezz2387

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.