Splendida doppietta italiana nella Moto3 al Red Bull Ring, con Marco Bezzecchi autore di una prova di grande spessore che gli consente di cogliere il successo e consolidare la propria leadership in classifica. Alle sue spalle uno strepitoso Enea Bastianini, autore di un incredibile finale di gara che lo ha visto acciuffare il gruppetto di testa e scavalcare Martin all’ultima curva. Gara di grande generosità per lo spagnolo, giunto terzo a pochi giorni dall’operazione al polso sinistro e capace di limitare i danni in ottica iridata.

 

La cronaca. Al via parte molto bene Bezzecchi, con Arenas che infila Martin all’interno di curva 1 prima di dover cedere nuovamente il passo a quest’ultimo nella staccata seguente. Il gruppo sfila via senza contatti, mentre i primi tre tentano subito l’allungo con Rodrigo che non molla la presa. Da segnalare le sette posizioni guadagnate al via da Lopez, mentre Bastianini scivola in sedicesima piazza dopo uno start difficile. Dopo i primi tre passaggi i primi quattro hanno già scavato un solco rispetto alla concorrenza, con il gruppo degli inseguitori guidato da Masia che accusa un ritardo di oltre 1”. Prime schermaglie tra Martin e Arenas, mentre davanti Bezzecchi continua a guidare il gruppo con autorità. Masia tenta di rientrare sui primi, anche grazie ad un giro veloce, sferrando l’attacco a Rodrigo e salendo in quarta posizione. Approfittando delle schermaglie alle proprie spalle, Bezzecchi prova lo strappo guadagnando qualche decimo sui rivali, con Martin che sembra non accusare i postumi dell’infortunio al polso lottando per la seconda piazza con Arenas. Dalla Porta è nel frattempo risalito in quinta posizione, mentre anche DiGiannantonio prosegue la propria rimonta entrando nella top ten. A 14 tornate dalla conclusione i primi quattro hanno un margine di oltre 1” su Dalla Porta, con Bezzecchi che tiene a bada Martin, Arenas e Masia. A 10 dal termine esce dai giochi Migno, il quale navigava intorno alla venticinquesima posizione, in seguito ad una caduta in uscita dall’ultima curva. Masia sferra un deciso attacco nei confronti di Martin, soffiandogli la seconda posizione ma consentendo al tempo stesso a Bezzecchi di prendere qualche prezioso decimo di vantaggio. Lo spagnolo comunque non molla e si riporta sotto a Bezzecchi in vista del rush finale grazie ad un paio di tornate veloci, mentre alle spalle del quartetto di testa Dalla Porta e Bastianini tentano il ricongiungimento in extremis. A meno di tre giri dalla fine s’infiamma la bagarre tra Martin e Bezzecchi, con lo spagnolo che per la prima volta sferra l’attacco ma l’italiano pronto a replicare. All’ultimo giro Bezzecchi transita con un margine di un paio di decimi su Martin, con Masia che attacca subito dopo lo spagnolo al tornantino e Bastianini che infila a sua volta il pilota del team Gresini. Bezzecchi trionfa infine davanti ad uno splendido Bastianini, autore di uno strepitoso rush finale, mentre Martin conclude stoicamente al terzo posto. A seguire Arenas, Dalla Porta, Masia, Sasaki, Rodrigo, Arbolino e Canet.

Grazie a questo successo, Marco Bezzecchi consolida la propria leadership in classifica, portando a dodici le lunghezze di vantaggio in classifica su Martin e celebrando così nel migliore dei modi il recente annuncio del suo passaggio in Moto2 dal 2019 alla corte del team Tech3, in un campionato che vede comunque tanti protagonisti pronti a giocarsi le rispettive chance nella seconda metà della stagione.

Marco Privitera

moto3 austria

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.