Marco Bezzecchi ha vinto la sua prima gara in Moto3 dopo 21 giri di dominio su tutti gli altri piloti sul circuito di Termas de Rio Hondo. Il centauro italiano ha guidato con le rain mantenendo un ottimo passo anche quando la pista ha iniziato ad asciugarsi. Secondo Aron Canet, che diventa così leader della classifica mondiale, terzo Fabio Di Giannantonio. Jorge Martin, vincitore della prima gara in Qatar, si è preso l’undicesima posizione dopo una grande rimonta, partendo dai box dato che dopo aver deciso di montare le gomme slick al termine del warm-up.

La pista umida ha reso difficile la scelta delle gomme per i piloti della Moto3, che si sono divisi tra quelli più temerari che hanno montato le slick e quelli che invece hanno scelto di iniziare con le rain. Due piloti hanno deciso durante il warm up lap di cambiare i pneumatici da asciutto, partendo così dalla pitlane con un po’ di ritardo: tra questi uno di quelli da tenere maggiormente in considerazione, ovvero il leader del Mondiale Jorge Martin.

Tony Arbolino, partito con le slick dalla pole position, non ha avuto il guizzo dei suoi avversari e in breve è scivolato in mezzo al gruppo, dato che nei primi giri i piloti con le gomme da bagnato si sono presi le prime posizioni, con Marco Bezzecchi che ha preso fin da subito un ampio margine sul gruppo di inseguitori. La gara è proseguita come una partita a scacchi, con i protagonisti impegnati a studiare l’asfalto che si è asciugato con grande rapidità. Tuttavia il più veloce nei primi giri è sempre rimasto Bezzecchi, fin quando i piloti equipaggiati slick hanno iniziato a spingere sfruttando le linee asciutte.

Dopo 8 giri il gruppo di inseguitori ha iniziato a lottare per la seconda posizione del podio, con l’italiano Bezzecchi sempre saldamente in testa con un vantaggio abissale su tutti gli altri piloti. A metà gara Fabio Di Giannantonio, Jaume Masia e Aron Canet hanno acceso la bagarre, col rookie molto incisivo e concreto. Alle loro spalle anche Dennis Foggia e Niccolò Antonelli hanno mostrato di non aver timore delle condizioni della pista, regalando sorpassi precisi e decisi.

A cinque giri dalla conclusione Nicolò Bulega è tornato ai box, mentre in pista il suo compagno di team Foggia ha continuato a lottare con i piloti più veloci, ma a 3 giri dalla conclusione il pilota dello Sky Racing Team VR46 è caduto, così come Albert Arenas e Darryn Binder. Sul finale anche Masia è scivolato dopo un contatto con un incolpevole Di Giannantonio mentre erano in lotta per il terzo posto.

Dopo i 21 giri di gara il primo a transitare sul traguardo è stato Bezzecchi seguito da Canet e  Di Giannantonio, mentre Martin, in seguito alla scommessa delle slick, si è fermato in undicesima piazza. Gli altri italiani arrivati alla conclusione della gara sono stati: Enea Bastianini quarto, Lorenzo Dalla Porta settimo, Antonelli ottavo, Arbolino decimo e Andrea Migno tredicesimo.

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 12 Marco BEZZECCHI ITA Redox PruestelGP KTM 145.1 41’43.822
2 20 44 Aron CANET SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 144.8 +4.689
3 16 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Del Conca Gresini Moto3 Honda 144.8 +4.963
4 13 33 Enea BASTIANINI ITA Leopard Racing Honda 144.7 +5.818
5 11 7 Adam NORRODIN MAL Petronas Sprinta Racing Honda 144.5 +9.112
6 10 72 Alonso LOPEZ SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 144.3 +13.349
7 9 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Leopard Racing Honda 144.3 +13.925
8 8 23 Niccolò ANTONELLI ITA SIC58 Squadra Corse Honda 144.2 +14.363
9 7 19 Gabriel RODRIGO ARG RBA BOE Skull Rider KTM 144.1 +16.573
10 6 14 Tony ARBOLINO ITA Marinelli Snipers Team Honda 143.7 +24.299
11 5 88 Jorge MARTIN SPA Del Conca Gresini Moto3 Honda 143.6 +25.373
12 4 42 Marcos RAMIREZ SPA Bester Capital Dubai KTM 143.6 +26.060
13 3 16 Andrea MIGNO ITA Angel Nieto Team Moto3 KTM 143.5 +26.376
14 2 84 Jakub KORNFEIL CZE Redox PruestelGP KTM 143.5 +26.488
15 1 11 Livio LOI BEL Reale Avintia Academy KTM 143.5 +26.537
16   71 Ayumu SASAKI JPN Petronas Sprinta Racing Honda 143.4 +29.252
17   17 John MCPHEE GBR CIP – Green Power KTM 143.2 +32.937
18   41 Nakarin ATIRATPHUVAPAT THA Honda Team Asia Honda 143.1 +33.892
19   27 Kaito TOBA JPN Honda Team Asia Honda 142.9 +37.665
20   22 Kazuki MASAKI JPN RBA BOE Skull Rider KTM 142.9 +38.202
21   24 Tatsuki SUZUKI JPN SIC58 Squadra Corse Honda 141.5 +1’02.305
22   40 Darryn BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM 140.7 +1’17.384
23   65 Philipp OETTL GER Sudmetal Schedl GP Racing KTM 139.7 +1’36.986
24   76 Makar YURCHENKO KAZ CIP – Green Power KTM 136.7 1 Giro
Non classificato
    5 Jaume MASIA SPA Bester Capital Dubai KTM 144.6 2 Giri
    10 Dennis FOGGIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 144.4 3 Giri
    75 Albert ARENAS SPA Angel Nieto Team Moto3 KTM 143.2 4 Giri
    8 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 141.9 5 Giri

 

Alice Lettieri 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.