I tre giorni in Qatar per i piloti di Moto3 e Moto2 sono stati rovinati dalla pioggia che si è abbattuta sul tracciato venerdi e domenica pomeriggio, lasciando ai piloti solo il sabato per testare le rispettive moto. In Moto3 il più veloce è stato Romano Fenati, rapido ma soprattutto costante nei vari turni di test; alle sue spalle Jorge Martin e Aron Canet. In Moto2 invece è stato Takaaki Nakagami a conquistare il deserto del Qatar, seguito da Franco Morbidelli e Alex Marquez, sempre più favopriti verso la lotta al titolo. Adesso non resta che aspettare il prossimo week-end, quando finalmente prenderà il via il Mondiale 2017 ed i piloti scenderanno in pista per i primi turni ufficiali.

Moto3

I test in Qatar sono stati più complicati del previsto per i piloti a causa del maltempo, ma alcuni sono riusciti a portare ugualmente a casa ottimi risultati, primo tra tutti Romano Fenati. Il rider del team Rivacold ha stampato un 2’06″690 durante il sesto turno di test, dopo aver dominato anche in precedenza. Il pilota italiano sta mostrando grinta e determinazione dopo i problemi della scorsa stagione e questo per lui potrà essere un nuovo inizio. Alle sue spalle, per pochissimi millesimi, Jorge Martin e Aron Canet: i due spagnoli hanno girato quasi in sincrono con il leader e la prossima settimana saranno nei giochi per la lotta al podio. 

Nella top ten anche Nicolò Bulega staccato di quasi 0″4 in sesta posizione e Niccolò Antonelli in ottava, in netta ripresa dopo i test di Jerez che lo avevano visto in forte ritardo. Test complicati per gli altri italiani, con Andrea Migno che ha chiuso in 17ª piazza, Lorenzo Dalla Porta in 21ª, Tony Arbolino in 25ª, Fabio DiGiannantonio in 26ª, Manuel Pagliani in 28ª, Marco Bezzecchi in 29ª e Enea Bastianini in 30ª.

Moto2

I piloti di Moto2 hanno avuto vita ancora più dura in Qatar, ma anche in questo caso le belle prestazioni non sono mancate: Takaaki Nakagami si è preso il primo posto con un 2’00″187, migliorando la sua performance rispetto a Jerez durante il sesto turno in pista. Alle sue spalle Franco Morbidelli, sempre costante e veloce in questo periodo lontano dalle gare ma anche pronto per l’avvio del Mondiale; il pilota italiano nella classifica combinata precede Alex Marquez, che dopo la Spagna anche a Losail ha dimostrato di essere cresciuto molto nei mesi invernali.

Rispetto ai test a Jerez i distacchi tra i piloti sono stati maggiori, ma il poco tempo ha inficiato i piani di chi aveva bisogno di più turni per trovare la quadra. Gli italiani non hanno brillato in questi tre giorni, chiudendo molto lontano dalla testa della classifica con ritardi importanti: avranno molto lavoro da fare nel weekend di gara per arrivare pronti al semaforo. Luca Marini ha chiuso 15°, Francesco Bagnaia 17°, Mattia Pasini 18°, Simone Corsi 20°, Lorenzo Baldassarri 26°, Andrea Locatelli 31° e Stefano Manzi 32°. 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Giovedì inizierà ufficialmente la stagione 2017: noi di LiveGP Siamo pronti per tenervi aggiornati con tutte le novità. Chi sarà il più veloce sul tracciato di Losail per il Gran Premio d’apertura?

Alice Lettieri 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.