Al termine delle qualifiche di Moto2 al Red Bull Ring, abbiamo incontrato nel paddock di Spielberg il neo 31enne Mattia Pasini che ci ha fornito le sue personalissime indicazioni sul suo weekend e le prospettive per la gara. Il tutto con un occhio anche all'appuntamento di Brno della settimana prossima, insieme alle sue impressioni sul tracciato austriaco, quest'ultimo giudicato pericoloso da alcuni suoi colleghi della MotoGP. Pasini scatterà oggi dalla casella numero 17 della griglia di partenza.

 

D: Mattia, com’è andato il turno di qualifica ed il tuo weekend fino a questo momento?

MP: Molto bene, peccato la qualifica nella quale non abbiamo sfruttato il nostro potenziale, ma sono tutto sommato contento. La gara è domani, siamo a posto, concentrati, testa bassa e… vediamo di fare una bella rimonta!

D: Quali sono le tue sensazioni per la gara, pensando poi a Brno la settimana prossima…

MP: Le sensazioni per la gara sono molto buone, però bisogna prima farla: le sensazioni non bastano, bisogna che facciamo risultati e sorpassi domani, quello lì è il nostro obiettivo.

D: Il circuito ti piace? 

MP: Bello, sembra facile e divertente, ma in realtà è molto difficile e tecnico e soprattutto è molto difficile andare veramente forte…

D: Circuito che è stato definito pericoloso da Stoner e qualche altro pilota MotoGP, tu cosa ne pensi?

MP: Il nostro mestiere è sicuramente pericoloso. Il circuito sicuramente non è all’altezza degli altri per quanto riguarda la sicurezza, negli anni miglioreranno tantissimo…

D: C’è questa diatriba circuiti MotoGP – circuiti Formula 1, anche pensando a quanto successo a Barcellona con il povero Luis Salom…

MP: Sono purtroppo cose che non dovrebbero succedere, stanno lavorando tanto con la sicurezza e speriamo che continuino a fare un bel lavoro perché cose così non devono capitare più.

 

Dal Red Bull Ring – Marco Pezzoni

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.