Il belga della R8 LMS GT3 del Team WRT si aggiudica in maniera a dir poco rocambolesca la seconda edizione della Coppa del Mondo FIA GT del GP di Macao, dopo aver centrato il successo anche nella gara di qualifica di sabato. Una gara svolta in soli quattro giri e condizionata da due bandiere rosse, di cui l’ultima proprio per via del cappottamento del pilota dell’Audi. Secondo Estre con la Porsche mentre il campione uscente, Maro Engel, giunge al terzo posto con la Mercedes.

 

La cronaca. Laurens Vanthoor si dilegua perfettamente dal gruppo, con le due Porsche di Kevin Estre e di Earl Bamber a inseguire con quest’ultimo che chiude sulle barriere la Mercedes di Maro Engel. Nel secondo giro la BMW Z4 di Ricky Capo finisce sulle barriere alla Fishermen’s, causando l’ingresso della safety car e successivamente della bandiera rossa per le riparazioni delle barriere.

Durante il regime di bandiera rossa la direzione gara mette sotto investigazione il contatto tra Bamber e Engel. La gara riparte alle 14:15 locali (07:15 italiane) dopo quasi un’ora di sospensione e con solo l’ultimo quarto d’ora a disposizione.

Alla ripartenza Vanthoor viene superato da Bamber alla Mandarind Bend e poco dopo il pilota belga dell’Audi perde il controllo del mezzo, finendo contro le barriere e cappottandosi ad alta velocità: il pilota fortunatamente esce illeso dal brutto incidente. La gara viene sospesa per la seconda volta e la direzione gara annuncia che non riprenderà, consegnando così la vittoria a Laurens Vanthoor. Da segnalare il nono posto finale di Mirko Bortolotti sulla Huracan ed il 13° di Edorardo Mortara, partito dal fondo dopo aver ottenuto la pole nella gara di sabato.

Earl Bamber viene penalizzato inizialmente di 5 secondi retrocedendo di due posizioni fino al quarto posto a causa del contatto al via con Maro Engel: quest’ultimo è terzo con Kevin Estre al secondo posto. Successivamente il pilota neozelandese di casa Porsche viene retrocesso fino al decimo posto. Un’edizione svoltasi in soli quattro giri che probabilmente passerà alla storia anche per il finale col botto.

FIA GT WORLD CUP – Classifica finale Top Ten

1. Laurens Vanthoor (Audi R8) – WRT – 4 giri in 12:21.870
2. Kevin Estre (Porsche 991) – Manthey Racing – 3″500
3. Maro Engel (Mercedes AMG GT3) – Mercedes – 5″605
4. Earl Bamber (Porsche 991) – Manthey Racing – 6″878
5. Adderly Fong (Bentley Continental) – Absolute – 7″365
6. Renger Van Der Zande (Mercedes AMG GT3) – Mercedes – 10″492
7. Nicky Catsburg (BMW M6) – Rowe – 12″508
8. Fabian Plentz (Audi R8) – Team HCB – 14″486
9. Mirko Bortolotti (Lamborghini Huracan) – FFF Racing – 16″396
10. Cheng Congfu (Audi R8) – Absolute Racing – 18″384

Matteo Milani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.