Per il secondo anno di fila, il giovanissimo Mattia Drudi è candidato al trono di vincitore del LiveGp Award, il sondaggio istituito dal nostro web magazine per eleggere il miglior pilota italiano. Il pilota riminese, nel corso della stagione 2015, è stato tra i grandi protagonisti nella Porsche Carrera Cup Italia, dove si è piazzato al terzo posto assoluto conquistando anche una vittoria a Vallelunga.

Mattia nasce il 16 luglio 1998 come figlio d’arte: il padre Luca, infatti, vanta tra le vittorie più importanti della sua carriera quella conquistata alla 24 ore di Daytona, a Spa e al Nurburgring, oltre ai due successi ottenuti a Le Mans. Il piccolo Drudi 7 anni fa il suo debutto sui kart nella classe Baby 50, mentre l’anno successivo conquista il campionato regionale della categoria Baby 60 Kart con tre vittorie e cinque pole position. Nel 2007 Mattia ottiene il terzo posto nel campionato 60 Easykart nell’area Centro-Nord italiana ed il 4° nelle finali internazionali della medesima categoria. Sempre nello stesso anno partecipa a due gare del campionato 60 Mini nazionale, ottenendo una pole position e un quarto posto. L’anno dopo disputa la categoria 60 Easykart concludendo al 1° posto nell’area Nord-Est e nella “Coppa delle Coppe”, quindi chiude terzo nell’area Nord-Ovest e nella finale nazionale, mentre nella finale europea ottiene il quarto posto e nella finale internazionale il sesto. Nello stesso anno conquista anche il secondo posto nella 60 Mini nazionale a Colmurano.

Nel 2009 continua a correre nell’Easykart e conquista il campionato riservato all’area Nord e quello dell’area Centro. Conquista la vittoria anche nella finale nazionale e in quella europea, mentre termina in seconda piazza la finale internazionale. L’anno seguente fa il proprio esordio nella 100 Easykart, terminando in seconda posizione nell’area Centro e laureandosi vice-campione sia nella finale europea che in quella internazionale. Nel 2011 continua a correre nell’Easykart vincendo il campionato regionale e quello continentale, mentre arriva secondo nel campionato nazionale e terzo in quello internazionale. Ottiene il quarto posto al Trofeo Vega e disputa delle gare del campionato italiano ACI-CSAI come pilota ufficiale Birel Motorsport. Il suo talento non passa inosservato e nello stesso anno viene selezionato dalla CSAI per il FIA Academy a Sarno.

Il 2014 è l’anno che lo vede esordire in monoposto: Mattia debutta nel neonato Italian F4 Championship, concludendo l’annata al terzo posto assoluto con 5 vittorie, 4 pole position e 10 piazzamenti a podio. Il 2015 vede Mattia alle prese con un doppio impegno: in monoposto nel F4 ADAC e nelle ruote coperte, dove viene ingaggiato dal team Dinamic Motorsport per esordire nella Porsche Carrera Cup Italia. Dopo le prime gare, decide di concentrarsi esclusivamente sulla seconda avventura, rendendosi protagonista di una stagione eccellente che lo vede terminare al terzo posto con 145 punti e una vittoria ottenuta a Vallelunga, quando diventa il vincitore più giovane di sempre della categoria. I risultati conseguiti da Drudi durante la sua ancor breve carriera lo rendono un ottimo candidato per la conquista del LiveGp Award.

Chiara Zaffarano

LIVEGP AWARD 2015: VOTA QUI IL TUO PILOTA PREFERITO!

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.