Continuiamo a conoscere i giovani piloti nominati da LiveGP.it per il titolo di "pilota italiano dell'anno", che come ricordiamo potrete scegliere direttamente voi al fine di nominare il vincitore del LiveGP Award nella sezione moto. Oggi è la volta di Nicolò Bulega, un nome diventato ormai noto al grande pubblico per la sua ottima stagione d'esordio in Moto3 tra le fila dello Sky Racing Team VR46.

 

Bulega nasce il 16 ottobre 1999 a Reggio Emilia, figlio di un ex-pilota, Davide; sin da piccolo si mostra interessato al mondo dei motori: infatti, all’età di tre anni, inizia a correre con i go-kart su circuito di Parma. L’anno successivo lascia le quattro ruote per iniziare l’avventura in minimoto nei campionati regionali, dove fin da subito mostra il suo talento naturale e già nel 2007, entrando nel team Speady Sport, riesce a dare prova di aver fatto grandi progressi.

Nel 2009 Bulega diventa Campione Regionale dell’Emilia Romagna con una gara d’anticipo e l’anno successivo inizia a gareggiare nel Campionato Italiano Minimoto 50cc arrivando quarto assoluto nell’italiano e terzo nel Campionato Europeo di categoria, salendo ben sette volte sul podio.

I primi titoli arrivano nel 2011, quando Bulega riesce a conquistare il titolo italiano ed europeo MiniGP 50cc col team RMU; anche il passaggio nel 2012 alle 125 PreGP si rivela vincente in quanto porta a casa il titolo italiano.

La scalata del giovane pilota non si ferma: infatti, nel 2013 vince il Campionato Italiano 250 PreGP; l’anno successivo prende parte al CEV nel team Calvo chiudendo la stagione al sesto posto, dopo essere anche riuscito a salire sul secondo gradino del podio ad Algarve.

Nel 2015, vista la giovane età che gli impedisce di accedere alla Moto3, rimane nel CEV nello Junior Team VR46 Riders Academy: è il primo italiano a riuscire a conquistare il titolo, soprattutto grazie alla splendida vittoria di Jerez in gara-2, impresa che mancava all’Italia dal 2012 con Bagnaia. Bulega ha fatto la wild card a Valencia all’esordio iridato in Moto3, aggiudicandosi la 12esima posizione. 

Il giovane talento ha poi disputato la sua prima stagione completa nel Motomondiale nel 2016 con lo Sky Racing Team VR46: per lui due piazzamenti sul podio, con la piazza d’onore colta a Jerez quale miglior risultato ed il 7° posto finale in classifica con 129 punti.

Che ne pensate di questo giovane talento italiano? Se secondo voi può meritare il titolo di Pilota Italiano dell’anno, basta accedere al link sottostante e sostenere la sua candidatura!

SCOPRI QUI COME REGISTRARTI E VOTARE IL TUO PILOTA PREFERITO! #LiveGPAward

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.