Nella top ten del LiveGP Award 2015 sezione moto non poteva mancare Romano Fenati dello Sky Racing Team, il quale nella stagione appena conclusa di Moto3 ha conteso il terzo gradino del podio finale ad Enea Bastianini e Niccolò Antonelli. Tra poco più di un mese il pilota marchigiano compirà 20 anni: egli fa parte con grande merito della nuova generazione di centauri italiani che cerca di contrastare lo strapotere spagnolo nel motomondiale.

Ripercorriamo la sua carriera, che lo ha visto esordire nel lontano 2003 a soli 7 anni nel Campionato Italiano Minimoto. A 10 anni, Romano ha conquistato il terzo gradino del podio finale del Campionato Italiano MiniGP 50cc. Nel 2007 ed anche nel 2008 ha partecipato vincendo sia nel Trofeo HIRP (Honda Italia Racing Project) che alla Conti Cup. Nel 2009, a 13 anni, si è imposto nel Campionato Interregionale Marche/Abruzzo/Emilia Romagna per i 70cc.

Nel 2010 per Romano è arrivato il momento di fare l’esordio nel CIV 125 GP, dove è riuscito subito a conquistare due podi. L’anno seguente, invece, ha conquistato il titolo nel Campionato Europeo 125 GP, si è piazzato secondo nel CIV 125 GP e settimo nel CEV 125 GP.

Nel 2012 Romano ha fatto il suo debutto in Moto3 con il Team Italia FMI con una FTR M312 e per lui si è trattato di un anno straordinario. Nella prima gara in Qatar è riuscito ad arrivare secondo subito dietro Marevik Vinales ed in quella successiva a Jerez ha addirittura centrato la sua prima vittoria in carriera. Il suo compagno di box è stato Alessandro Tonucci. E’ riuscito a salire altre due volte sul podio entrambe in Italia: secondo al Mugello e terzo a Misano. Con quattro gare a secco ha concluso la stagione con un bottino di 136 punti che gli sono valsi il quarto posto nel mondiale ed il secondo posto come Rookie of the Year in Moto3.

Nel 2013 Fenati è stato confermato nel Team Italia FMI ed affiancato a Francesco Bagnaia. Purtroppo l’ascolano non è riuscito a ripetere la splendida stagione d’esordio: il miglior risultato è stato un quinto posto al Twin Ring di Motegi nella penultima gara dell’anno. Ha terminato la stagione al decimo posto con 73 punti.

Il 2014 è stato l’anno della svolta per il motociclismo italiano e per Romano Fenati. Il marchigiano è entrato subito a far parte dello Sky Racing Team VR46, la squadra marcatamente italiana che vede l’impegno di Valentino Rossi e della piattaforma TV per far crescere giovani piloti italiani. A far compagnia all’ormai 18enne nel box è stato di nuovo Bagnaia ed entrambi sono stati diretti da un big come Vittoriano Guareschi. A bordo di una KTM RC 250 GP, Romano si è subito trovato a meraviglia al punto da centrare 4 vittorie. La prima di queste sull’impegnativo e sconosciuto circuito argentino di Termas de Rio Hondo. A seguire si è imposto a Jerez de la Frontera, al Mugello e ad Aragon. Con altri due posti ha raggiunto quota 176 punti, che gli sono valsi la quinta posizione finale.

Nella stagione appena conclusa ha cambiato compagno di box: Fenati è stato affiancato, infatti, da Andrea Migno ed il bottino di punti finali è stato sempre di 176. Per Romano è stata una stagione con alti e bassi, con un inizio complicato per il ritiro in Qatar, due ottavi posti ad Austin e Termas de Rio Hondo e un sesto a Jerez de la Frontera, prima di riuscire a vincere per l’unica volta nella stagione in Francia a Le Mans. E’ stato sempre a ridosso del podio salendovi altre due volte, al Mugello e ad Aragon. Con l’ultima gara a secco di punti per un incidente nel finale ha chiuso la stagione in quarta posizione, con due punti in più di Antonelli e 31 in meno di Bastianini.

Romano Fenati è certamente il pilota più glamour e seguito mediaticamente della Moto3 per il suo impegno con lo Sky Racing Team e con la VR46. E’ spesso compagno di allenamento di Valentino Rossi al Ranch e, come gli altri giovani italiani, pende dalle labbra del Dottore. Di sicuro il 20enne marchigiano ha un grande futuro davanti a sé.

Fabrizio Crescenzi

LIVEGP AWARD 2015: VOTA QUI IL TUO PILOTA PREFERITO!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.