Dopo il grande successo della scorsa edizione, torna in scena il LiveGP Award. Quest’anno sono state presentate due grandi novità: la prima è relativa all’espansione del sondaggio anche alle due ruote, mentre la seconda riguarda il limite di età fissato a 25 anni per i dieci candidati selezionati dalla nostra redazione in ciascuna categoria. Da qui sino al 27 Dicembre, data entro cui sarà possibile votare i propri beniamini, andremo dunque a presentare i finalisti ripercorrendone il curriculum agonistico. Il primo della lista nella sezione auto, in ordine puramente alfabetico, è Riccardo Agostini.

Il 21enne padovano (membro dello Scholarship Programme) è stato quest’anno autore di una splendida stagione nella Porsche Carrera Cup Italia, riuscendo a conquistare il titolo all’ultima tappa del Mugello contro un rivale agguerrito come il francese Come Ledogar. Nella propria stagione d’esordio in un campionato a ruote coperte, i numeri parlano chiaro: al volante della 911 GT Cup del team Antonelli Motorsport, Agostini ha conquistato 5 vittorie, 4 pole position e 4 giri veloci. Il veneto ha fatto inoltre il proprio esordio nella Porsche Supercup a Monza, ed è quindi stato scelto per rappresentare l’Italia nella selezione internazionale dello Scholarship Programme. Il padovano ha poi concluso la propria stagione debuttando nel Super Trofeo Lamborghini Europa a Sebring, sede anche delle finali Mondiali, dove ha ottenuto una vittoria ed un terzo posto nella categoria Pro-AM.

Ma ripercorriamo la carriera del talentuoso pilota padovano: Agostini ha debuttato in monoposto nel 2010 in F. Abarth a bordo della vettura del team Prema Power, ottenendo una pole position, una vittoria e due podi. L’anno successivo è rimasto nella serie italiana, debuttando al contempo nella serie europea ed ottenendo subito buoni risultati. Nel 2012 è poi passato alla F.3 nazionale con il team JD Motorsport (scuderia con la quale aveva già corso parte della stagione precedente): dopo aver battagliato per tutta la stagione con il veloce Eddie Cheever jr., Riccardo si è laureato campione assoluto della serie, venendo premiato a fine stagione con un test a bordo della Ferrari F60 a Vallelunga. Nel 2013 ha fatto il proprio debutto in AutoGP con il team MP Motorsport, dove ha ottenuto una pole position ed un piazzamento a podio, per poi prendere parte alla tappa austriaca della F. Renault 3.5. Nella stagione successiva, il neo-campione della Porsche Carrera Cup è quindi approdato nel FIA F3, dove ha disputato solo 3 gare con il team Eurointernational, prima di disputare gran parte della stagione con il team Hilmer Motorsport in GP3: qui ha ottenuto un quinto posto a Silverstone (suo miglior risultato) terminando più volte nella Top10.

Dopo aver partecipato al rookie test svoltosi a Misano, Riccardo ha scelto quindi di passare in questa stagione tra le ruote coperte, conquistando la serie italiana del monomarca Porsche al termine di una stagione che lo ha visto grande protagonista. Adesso un’altra sfida attende Agostini: quella del LiveGP Award!

Giulia Scalerandi

VOTA ADESSO IL TUO PILOTA PREFERITO PER IL LIVEGP AWARD!

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.