Questo weekend, sul Circuito Internazionale Napoli, è in corso il primo round stagionale del Campionato Europeo CIK FIA 2018. Nel paddock di Sarno abbiamo intercettato Felipe Massa, accorso in Campania in qualità di presidente della commissione karting della Federazione Internazionale, carica che ha assunto dallo scorso dicembre. Molto gentile e disponibile, il brasiliano si è concesso alle nostre domande e ci ha rivelato delle interessanti dichiarazioni.

Felipe, anche se per te è la prima volta qui a Sarno, quali sono le sensazioni che si provano tornando nell’ambiente del karting, dove ogni pilota muove i suoi primi passi?

Si, è la mia prima volta a Sarno ed è bello essere qui. E’ interessante poter dare qualcosa di ritorno in questa categoria, dove anche io sono cresciuto. Sono sicuro che il contributo di un qualsiasi pilota esperto possa essere d’aiuto per far crescere il karting a livello mondiale.

La settimana scorsa ti abbiamo visto nel paddock della Formula E a Roma, cosa ne pensi di questa categoria?

Sono andato a Roma sabato scorso proprio per conoscere la categoria, le squadre, la gente. E’ una competizione che sta crescendo tanto e mi piacerebbe prendere parte ad un campionato in forte crescita piuttosto che ad uno in decadenza. Secondo me è una serie molto interessante.

Magari in un prossimo futuro ci tornerai da pilota…

Forse si, ma dal prossimo anno…

Passando alla Formula 1, come giudichi il momento no della Williams, unica scuderia ferma ancora a 0 punti dopo tre appuntamenti?

Non è sicuramente un bel momento per la Williams. Abbiamo visto che hanno avuto un inizio particolarmente difficile. Sono contento della mia decisione di fermarmi (con la F1), ma certamente mi auguro il meglio per loro.

Prima di salutarci, sempre riguardo la Formula 1, che ne pensi della lotta a tre fra Ferrari, Mercedes e Red Bull che si è instaurata in questo inizio mondiale?

Molto bella. Abbiamo visto la Ferrari vincere le prime due gare, adesso la Red Bull ha trionfato in Cina e sono contento di vedere che lì davanti ci sia battaglia. Nessuno vuole vedere sempre la stessa squadra davanti a tutti. Poi si sa che ho la Ferrari nel cuore, quindi se vincerà sarò felice anche io.

Carlo Luciani

Carlo Luciani, nato a Salerno l’8 luglio 1996. Vivo a Teora, in Irpinia, terra non propriamente nota per i motori. Nonostante ciò, fin da piccolo sono rimasto profondamente affascinato dal mondo del Motorsport, al quale mi sono avvicinato vedendo vincere Michael Schumacher sulla Ferrari. Alla passione per i motori ho unito quella per la scrittura, e ad oggi sono Giornalista pubblicista e laureando in Ingegneria meccanica presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.