Honda Indy 200

Dopo la sorprendente vittoria di Alex Palou in quel di Road America, la NTT IndyCar Series si sposta in Mid-Ohio per la Honda Indy 200, dove lo spagnolo cercherà di rafforzare la sua leadership nei confronti di Pato O’Ward, un altro dei protagonisti di questo 2021 a stelle e strisce

IL TRACCIATO

Teatro della sfida, come detto, sarà il Mid-Ohio Sports Car Course di Lexington, tracciato di 2.258 miglia, molto impegnativo e spettacolare composto da 13 curve e da varietà di caratteristiche: cambi di quota, curve ad alta velocità, curve fluide, curve strette. I piloti affronteranno una prima parte piuttosto veloce, come il rettilineo immediatamente successivo alla prima curva, per poi, dopo curva 4, affrontare la parte più guidata del tracciato caratterizzata da curve veloci raccordate tra loro da brevi rettilinei.

SCOTT DIXON RE DI LEXINGTON

Dando un’occhiata alle caratteristiche è il neozelandese Campione in carica a detenere il maggior numero di successi sul Mid-Ohio Sports Car Course, ben 6. Tra i plurivincitori troviamo anche leggende come Emerson Fittipaldi (3 successi), mentre Michael Andretti, Helio Castroneves, Teo Fabi, Bobby Rahal, Al Unser e Alex Zanardi hanno vinto tutti a Mid-Ohio due volte. Tra i piloti in attività, oltre a Dixon, hanno trionfato a Lexington anche Power, Herta, Graham Rahal, Pagenaud, Josef Newgarden e Alexander Rossi.

PENSKE DOMINA TRA I TEAM

Tra i team è Chip Ganassi a farla da padrona con ben 11 affermazioni arrivate grazie ai successi di Zanardi, Juan Pablo Montoya, Dixon, Dario Franchitti e Charlie Kimball. Segue il Team Penske con 10 vittorie frutto grazie a Fittipaldi, Unser Jr., Castroneves, Ryan Briscoe, Pagenaud, Newgarden e Power.

LA SITUAZIONE IN CAMPIONATO

Dopo la vittoria di Road America di Alex Palou, la situazione in classifica ha incominciato a delinearsi in maniera più marcata con lo spagnolo che è balzato in testa seguito dal messicano Pato O’Ward. Con una gara in meno (quella di Toronto cancellata) e con 7 appuntamenti da disputare da qui alla fine del campionato, sono davvero pochi i piloti ancora in grado di inserirsi tra i due contender. Uno di questi non può non essere Scott Dixon, distanziato di 53 punti dal leader, ma non si può escludere dalla lotta nemmeno Josef Newgarden che, nella seconda parte della scorsa stagione rientrò prepotentemente nella corsa al titolo, poi perso con Dixon.

RIENTRANO VEEKAY E ROSENQVIST

Questo weekend vedrà il rientro a pieno ritmo di Felix Rosenqvist e Rinus Veekay, fuori dai giochi a Road America rispettivamente per i postumi dell’incidente di Detroit e per un infortunio in allenamento. Per il resto entry list confermata con il rientro di Santino Ferrucci, per la quarta volta con Rahal Letterman Racing, e il debutto di Ryan Norman, plurivincitore Indy Lights e campione 2020 nell’IMSA Michelin Pilot Cup in classe TCR, con Dale Coyne.

CELEBRAZIONI DEL 4 LUGLIO

In concomitanza con le celebrazioni della Festa dell’Indipendenza il sabato, dopo le attività in pista, la Movie Night presentata da Hagerty vedrà la proiezione del classico film commedia del 1986 “Ferris Bueller’s Day Off” sul grande schermo situato nel tratto della “Esses”, seguito da uno spettacolare spettacolo pirotecnico.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

Attività in pista divise sulle tradizionali tre giornate con la prima sessione di prove libere venerdì alle 20:30 italiane. Sabato ricco di appuntamenti con due sessioni di prove libere inframezzate dalle qualifiche, programmate per le 18 italiane. Start della gara previsto per le 18 di domenica con diretta televisiva a cura di DAZN.

Vincenzo Buonpane

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.