La data del 29 Maggio si avvicina e di conseguenza inizia la rincorsa della McLaren Racing alla vittoria della 103esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis. Al McLaren Technology Center di Woking è stata presentata oggi infatti la Dallara-Chevrolet n.66 (numero scelto in onore di Mark Donohue, primo vincitore McLaren al Brickyard nel 1972 con una M16 Penske), con cui il due volte campione del mondo Fernando Alonso tenterà di diventare il secondo pilota nella storia delle corse dopo Graham Hill a vincere la celebre “Triple Crown” (Gran Premio di Montecarlo, 24 ore di Le Mans e 500 miglia di Indianapolis ).




La vettura ricalcherà sempre la livrea della MCL34 di Formula 1 con le ali e cofano motore blu ed il celebre Papaya Orange, colore scelto da Bruce McLaren per il primo Gran Premio della scuderia nel 1966.

Ecco le dichiarazioni del Team Manager Zak Brown alla stampa internazionale: “La presentazione della livrea della macchina numero 66 è un momento molto importante del viaggio di McLaren Racing verso Indianapolis. Rappresenta l’inizio della prossima fase del nostro programma, e riflette l’enorme quantità di lavoro del nostro team Indy500 al McLaren Technology Center. Non vediamo tutti l’ora di vedere la vettura in pista il prossimo 24 aprile“.

Arriverà infatti il prossimo 24 Aprile la possibilità per Fernando Alonso di mettere le mani sulla Chevrolet numero 66, data in cui ci sarà il primo test della stagione all’Indianapolis Motor Speedway. L’asturiano cerca riscatto dopo la grande gara del 2017 in cui venne nominato “Rookie of the Year” ma fu costretto a ritirarsi per guai al suo motore Honda a 12 giri dalla fine, dopo essersi comunque giocato la vittoria con i primi.

Alonso è parso inoltre molto ottimista, dichiarando sempre alla stampa internazionale: “Sono molto entusiasta di poter rivelare al mondo la vettura numero 66, con la quale correrò a Indy500 con la McLaren a Maggio. I ragazzi al quartier generale della McLaren hanno lavorato veramente duro per ultimare la macchina ed essere pronti per tornare all’iconico Brickyard, sarà fantastico farlo nel 2019 indossando i colori storici della McLaren. Le mie speranze per la gara rimangono le stesse, ovvero vincere e ottenere la Tripla Corona. Non vedo l’ora di incontrare i fantastici fans“.

Inizia il conto alla rovescia per entrare nella storia.

Julian D’Agata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.