O'Ward
Prima pole position stagionale per Pato O'Ward | Photo Credits: NTT IndyCar Series Official Website

E’ di Pato O’Ward la pole position dell’Honda Indy 200. Il pilota messicano dell’Arrow McLaren SP, reduce dal ritiro di Road America, ha certificato il dominio mostrato in tutte le sessioni di qualifica, regolando la Penske di Scott McLaughlin e l’Andretti di Colton Herta. Eliminati nei rispettivi gruppi di qualifica le due Penske di Josef Newgarden e Will Power, con quest’ultimo penalizzato per aver ostacolato Helio Castroneves.

Per O’Ward partire davanti a tutti nella gara di domani sarà fondamentale soprattutto in ottica Campionato, visto che i primi tre della classifica partiranno decisamente più indietro con il messicano che potrà decisamente recuperare diversi punti.

Q1 GRUPPO 1 

Si apre con diversi colpi di scena il primo gruppo di qualificazione dell’Honda Indy 200. Ad essere eliminati, infatti, sono il leader del Campionato Marcus Ericsson e Will Power che pure aveva fatto segnare il miglior tempo di sessione. Ma per l’australiano del team Penske a fine sessione arriva una penalizzazione per aver ostacolato Helio Castroneves, che stava effettuando il suo giro lanciato, con la conseguente retrocessione all’11° posto del gruppo. Passano alla Fast 12 Scott McLaughlin, Rinus Veekay, Simon Pagenaud, Alexander Rossi, Callum Ilott e David Malukas.

Q1 GRUPPO 2

Anche il secondo gruppo miete vittime illustri tra i big, come Josef Newgarden. Per il #2 della Penske poco feeling con la vettura soprattutto nell’ultimo tentativo che non gli consente di andare meglio della 7a posizione. Ad accedere alla fase successiva sono le due Arrow McLaren SP di Felix Rosenqvist e Pato O’Ward, Colton Herta, Scott Dixon, Alex Palou e Kyle Kirkwood.

FAST 12

Scott McLaughlin, Simon Pagenaud e Callum Ilott sono stati i primi a scendere in pista con quest’ultimo immediatamente veloce, prima che un altro rookie David Malukas lo scalzasse dalla P1. Con il passare dei minuti i veri valori in pista, però, hanno cominciato a portare gli uomini di alta classifica nelle prime posizioni con repentini cambi di posizione. Al termine della sessione ad accedere alla Fast Six sono Scott McLaughlin, Felix Rosenqvist, Pato O’Ward, Scott Dixon, Colton Herta e Simon Pagenaud, con quest’ultimo che per pochi millesimi mette fuori Alex Palou che, come Newgarden e Power, sarà chiamato ad una gara di rimonta.

FAST 6

La Fast Six è senza storia ed è un monologo di Pato O’Ward. Dopo aver realizzato la migliore prestazione, il messicano dell’Arrow McLaren SP si è ulteriormente migliorato nel secondo tentativo, lasciando le briciole ai suo avversari. A partire al suo fianco sarà la Penske di Scott McLaughlin che, proprio nel finale, è riuscito ad avere la meglio su Colton Herta e Felix Rosenqvist che completano la seconda fila, con Scott Dixon e Simon Pagenaud che chiudono la terza.

Appuntamento con l’Honda Indy 200 è per domani con lo start della gara che sarà dato alle 18:50 italiane.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.