Uno dei debutti più più attesi andati in scena a Melbourne è stato senza dubbio quello di Lewis Hamilton al volante della Mercedes. Per la prima volta, difatti, dal lontano 2007, il pilota anglo-caraibico si è presentato ad un week-end di gara senza la tradizionale casacca McLaren. Ed il risultato complessivo, anche secondo quanto confermato dallo stesso pilota, è stato al di sopra delle attese della vigilia: 3° in qualifica e 5° in gara, a conferma di quanto l’inedito tandem disponga di un buon potenziale di partenza. “Sono felice del risultato conquistato – ha dichiarato il campione del mondo 2008 – che è andato al di là delle mie aspettative. Il feeling con la vettura è stato molto positivo; ho avuto un buon primo stint nel quale siamo stati in grado di mantenere le SuperSoft più a lungo di tutti gli altri. Avevamo pianificato una tattica a due soste ma poi abbiamo optato per i tre pit-stop nel corso della gara. Ancora non ci è chiaro dove abbiamo perso terreno rispetto agli altri – ha proseguito Hamilton – ma lo capiremo meglio andando ad analizzare i dati”. L’altro pilota del team, Nico Rosberg, ha dovuto abbandonare la propria gara anzitempo per un problema elettrico, ma il guaio di affidabilità non sembra preoccupare Hamilton: “L’importante è avere a disposizione una buona vettura che ci consenta di fare un lavoro di sviluppo adeguato durante la stagione. Adesso stiamo già pensando alla Malesia, dove tenteremo di fare un ulteriore step per migliorare le nostre prestazioni”.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.