WRT si conferma al top del GT World Challenge Europe Sprint Cup a Misano durante la race-3. Il team belga, a segno nella prima prova in programma nella giornata di ieri, si ripete con l’equipaggio #32 di Charles Weerts/Dries Vanthoor.

La coppia ha approfittato delle difficoltà della Lexus #14 di Thomas Neubauer/Aurelien Panis per guadagnare metri importanti sulla concorrenza, capitanata dalle Audi di Sainteloc Racing con Arthur Rougier/Christopher Haase #25 ed Attempto, in pista con Tommaso Mosca/Mattia Drudi #55.

La situazione è rimasta stazionaria fino all’ingresso della Safety Car a meno di 15 minuti dalla fine. La neutralizzazione è scattata in seguito all’incidente alla curva del Tramonto tra la Bentley #107 di Gounon/Pantiatici e la già citata Lexus #14. L’auto inglese ha sbandato in staccata ed è finita contro la vettura giapponese. Le tre R8 hanno gestito le prime tre posizioni ed hanno completato, seppur con squadre differenti, una splendida tripletta. Si conferma in zona punti la Mercedes #4 di Engel/Stolz, mentre non è andata oltre al sesto posto l’AMG GT3 #88 di Boguslavskiy/Marciello.

Audi si conferma dunque l’auto più performante in ogni condizione: Sprint ed Endurance. Vedremo se dalle prossime tappe la casa dai Quattro Anelli confermerà la sua superiorità con un BoP che senza dubbio sarà sfavorevole. Prossimo round del GT World Challenge Europe al Nurburgring sulle 3h, mentre a Magny-Course a metà Settembre si terrà il secondo round della Sprint Cup.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.