Sta succedendo di tutto alla 24h di Spa, competizione valida per il GT World Challenge Europe Powered by AWS e per l’Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli. Dopo le prime sei ore sono tre le compagini che si contendono, per il momento, la leadership di una prova che deve ancora entrare nel vivo.

La Mercedes #88 Raffaele Marciello/Timur Boguslavskiy/Felipe Fraga dell’AKKA ASP è al momento al comando delle operazioni dopo le prime sei ore, il primo ‘traguardo volante’ in cui vengono assegnati punti validi per il campionato.

La prima delle due auto ufficiali della casa di Stoccarda, scattata dalla pole-position, ha gestito alla grande la corsa per i primi passaggi, prima di subire l’attacco di Lamborghini ed Audi. L’Huracan #63 di  Dennis Lind/Andrea Caldarelli/Marco Mapelli (FFF Racing) e la R8 #31 di Ferdinand Habsburg/Kelvin van der Linde/ Dries Vanthoor  (WRT) hanno reso la vita difficile all’AMG #88 che, nei primi giri, sembrava imbattibile.

La Lamborghini #63 ha preso il comando delle operazioni dalla seconda alla quinta ora, controllando la corsa grazie ad un ottimo stint da parte del nostro Andrea Caldarelli.

Mercedes torna al comando, Audi #31 si ritira

Con un meteo imprevedibile e con alcune neutralizzazioni che hanno ‘bloccato’ la gara, la Mercedes #88 è riuscita a riprendere il comando delle operazioni nella quinta ora di gara ed accaparrarsi il massimo dei primi punti intermedi. Dopo una sanzione per un eccessivo abuso dei limiti della pista, Audi ha accusato il ritiro dell’auto #31, la macchina di punta di WRT.

Ad approfittare della situazione è stata la Porsche di Matt Campbell/Patrick Pilet/Mathieu Jaminet #12 del GPX Racing. L’équipe araba, a segno nel 2019, insegue la conferma in una maratona delle Ardenne dove può ancora succedere di tutto.

Attenzione ai track limit alla 24h di Spa. Dopo la decisione di permettere ai piloti di utilizzare ogni singolo metro del circuito di Spa-Francorchamps, vie di fuga comprese, i commissari sportivi hanno introdotto i limiti a poche ore dalla partenza della gara. Ricordiamo che dopo tre abusi vi infatti la penalità che, quantificata in tempo, si aggira intorno al minuto.

Luca Pellegrini

SEGUI LA GARA IN LIVE STREAMING!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.