Durante il week-end di Sepang si è aperto il sipario anche sul campionato Gp2, al termine del quale scaturirà l’erede di Davide Valsecchi, vincitore della serie nella passata stagione. Le due gare di apertura della stagione sono state conquistate nell’ordine dallo svizzero Fabio Leimer e dal monegasco Stefano Coletti, il quale ha anche ottenuto la leadership provvisoria del campionato. Il pilota del team Rapax è sembrato complessivamente il più competitivo a Sepang: dopo aver conquistato al venerdì la pole position, precedendo per soli 0″004 James Calado e per 0″008 Felipe Nasr, il monegasco è difatti giunto 2° in gara-1, per poi conquistare l’intero bottino nella gara-sprint di domenica. Oltre alla prestazione di Leimer, vincitore come dicevamo di gara-1, da sottolineare anche la consistente prova del brasiliano Nasr, giunto 4° e 2°, e dell’esordiente Mitch Evans (campione in carica Gp3) il quale ha ottenuto il terzo gradino del podio nella gara domenicale. Luci ed ombre, invece, per i due piloti italiani: Kevin Ceccon, una volta siglato in extremis l’accordo con il team Trident Racing, dopo aver fatto siglare un soddisfacente 19° tempo in qualifica ha conquistato il 17° posto in gara-1, ma al via di gara-2 ha accusato problemi di avviamento che ne hanno compromesso la prova. Per quanto riguarda Kevin Giovesi, il lombardo nelle qualifiche ha ottenuto l’ultimo tempo, ma in gara è stato autore di due belle prove, terminate in rimonta al 16° e 10° posto. Il prossimo appuntamento del campionato Gp2 si svolgerà in Bahrein, dal 19 al 21 Aprile.

{jcomments on}

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.