Il prestigioso riconoscimento Car of The Year per il 2018 è stato assegnato a Volvo XC40. A Ginevra, nella giornata che precede l'inaugurazione del Salone dell'Auto al Palexpò, la nuova vettura svedese ha preceduto la Seat Ibiza, la BMW Serie 5 e la Kia Stinger. Rispettivamente con 242, 226 e 204 punti contro i 325 della XC40. In classifica sono entrate anche Citroen C3 Aircross con 171, Audi A8 con 169 ed Alfa Romeo Stelvio con 163 punti.

Anche la seconda giornata di test della GP2 Series, in corso di svolgimento sul tracciato di Jerez de la Frontera, ha visto svettare una monoposto del team Racing Engineering. Dopo il miglior tempo fatto segnare da Norman Nato al termine della prima giornata, è infatti oggi toccato a Jordan King portare in alto i colori del team spagnolo, realizzando un 1:24.429 in mattinata. Dopo aver fatto segnare subito un buon tempo ad inizio mattinata, il pilota inglese ha impiegato un po' prima di tornare in vetta, salvo poi rimanerci fino alla fine.

Anche la seconda giornata di test della GP2 Series, in corso di svolgimento sul tracciato di Jerez de la Frontera, ha visto svettare una monoposto del team Racing Engineering. Dopo il miglior tempo fatto segnare da Norman Nato al termine della prima giornata, è infatti oggi toccato a Jordan King portare in alto i colori del team spagnolo, realizzando un 1:24.429 in mattinata. Dopo aver fatto segnare subito un buon tempo ad inizio mattinata, il pilota inglese ha impiegato un po’ prima di tornare in vetta, salvo poi rimanerci fino alla fine.

Ottimo lavoro anche quello di Antonio Giovinazzi, che sempre nella mattinata ha fatto segnare il secondo miglior tempo, lontano soltanto un decimo da King, ma riuscendo a scendere per primo sotto al muro dell’1’25”. Non troppo felice invece è stata la giornata degli altri due italiani in pista, ovvero Raffaele Marciello e Luca Ghiotto. Il pilota del team Russian Time, infatti, ha causato ben due bandiere rosse, una al mattino ed una al pomeriggio, dapprima finendo fuori pista e poi rimanendo fermo lungo il tracciato, concludendo la prima sessione al dodicesimo posto e quella del pomeriggio all’ultimo. Non è andata meglio invece al rookie veneto, che in mattinata ha accusato un problema elettrico al cambio, riuscendo poi a percorrere soltanto cinque giri al pomeriggio.

Nel pomeriggio le varie squadre si sono concentrate sui long run, ed infatti i tempi sono stati molto più alti, con lo svedese Gustav Malja che subito ha fatto segnare il crono migliore davanti ad Alex Lynn ed Antonio Giovinazzi, autore di una giornata molto produttiva.

In attesa dell’inizio della stagione, domani ci sarà un’altra giornata di prove sul circuito andaluso, che sicuramente si rivelerà estremamente utile al fine di sistemare gli ultimi dettagli in vista della sfida iridata.

Carlo Luciani

 

Sessione del mattino:
 
 
Driver
Team
Laptime
Laps
1.
Jordan King
Racing Engineering
1:24.429
22
2.
Antonio Giovinazzi
PREMA Racing
1:24.545
30
3.
Nobuharu Matsushita
ART Grand Prix
1:24.579
35
4.
Pierre Gasly
PREMA Racing
1:24.594
32
5.
Norman Nato
Racing Engineering
1:24.634
22
6.
Sergey Sirotkin
ART Grand Prix
1:24.689
25
7.
Alex Lynn
DAMS
1:24.696
25
8.
Arthur Pic
Rapax
1:25.049
31
9.
Gustav Malja
Rapax
1:25.088
30
10.
Luca Ghiotto
Trident
1:25.098
21
11.
Marvin Kirchhöfer
Carlin
1:25.202
36
12.
Raffaele Marciello
RUSSIAN TIME
1:25.241
29
13.
Nicholas Latifi
DAMS
1:25.259
25
14.
Mitch Evans
Jagonya Ayam Campos Racing
1:25.398
31
15.
Oliver Rowland
MP Motorsport
1:25.671
25
16.
Daniël De Jong
MP Motorsport
1:25.763
24
17.
Artem Markelov
RUSSIAN TIME
1:25.867
30
18.
Jimmy Eriksson
Arden International
1:26.081
29
19.
Sean Gelael
Jagonya Ayam Campos Racing
1:26.136
34
20.
Philo Paz Armand
Trident
1:26.301
31
21.
Nabil Jeffri
Arden International
1:26.493
31
Sessione del pomeriggio:
 
 
Driver
Team
Laptime
Laps
1.
Gustav Malja
Rapax
1:26.319
30
2.
Alex Lynn
DAMS
1:26.340
24
3.
Antonio Giovinazzi
PREMA Racing
1:26.750
24
4.
Artem Markelov
RUSSIAN TIME
1:27.000
45
5.
Daniël De Jong
MP Motorsport
1:27.044
19
6.
Nicholas Latifi
DAMS
1:27.060
30
7.
Mitch Evans
Jagonya Ayam Campos Racing
1:27.328
29
8.
Arthur Pic
Rapax
1:27.341
20
9.
Luca Ghiotto
Trident
1:27.612
5
10.
Oliver Rowland
MP Motorsport
1:27.651
19
11.
Jimmy Eriksson
Arden International
1:27.662
42
12.
Nabil Jeffri
Arden International
1:28.228
27
13.
Sean Gelael
Jagonya Ayam Campos Racing
1:29.235
41
14.
Norman Nato
Racing Engineering
1:30.392
57
15.
Pierre Gasly
PREMA Racing
1:30.762
46
16.
Jordan King
Racing Engineering
1:31.010
72
17.
Nobuharu Matsushita
ART Grand Prix
1:31.094
56
18.
Sergey Sirotkin
ART Grand Prix
1:31.285
49
19.
Marvin Kirchhöfer
Carlin
1:31.346
38
20.
Philo Paz Armand
Trident
1:31.668
36
21.
Raffaele Marciello
RUSSIAN TIME
1:31.840
15

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.