E’ stato un finale al cardiopalma, quello che ha visto come protagonisti Sam Bird e Felipe Nasr, nella gara-2 in Bahrain, seconda tappa stagionale del campionato Gp2. Il pilota britannico del team Russian Time è difatti riuscito a contenere gli attacchi del brasiliano, precedendolo sul traguardo di appena 0″080. Sul terzo gradino del podio è giunto il monegasco Stefano Coletti, il quale consolida così la propria leadership nel campionato. A punti sono finiti anche Dillman, Calado e Palmer. Soltanto nono, invece, il vincitore di gara-1, Fabio Leimer, il quale ha preceduto l’italiano Kevin Ceccon, autore di una prestazione in crescendo. 17° posto finale, invece, per l’altro portabandiera nostrano, Kevin Giovesi. La gara ha avuto un andamento piuttosto regolare nella prima parte, con la maggior parte dei piloti attenti a non usurare eccessivamente le gomme, mentre negli ultimi giri non sono mancate le emozioni. Al via un contatto metteva subito fuori gioco Haryanto ed Ericsson, mentre i due piloti del Russian Time riuscivano subito a prendere il comando. Bird superava il compagno Dillman già al termine del primo giro, imitato poco dopo da Coletti e Nasr. Il monegasco manteneva la seconda posizione sino al penultimo giro, quando in evidente crisi di gomme era costretto a cedere la piazza all’arrembante brasiliano. Nasr tentava anche un disperato attacco a Bird all’ultima curva, il quale riusciva però a difendersi mantenendo per pochi millesimi il comando fino al termine. Nella classifica del campionato, Coletti porta a 10 i punti di vantaggio su Leimer, mentre al terzo posto si porta Nasr con 48 punti. Il prossimo appuntamento della Gp2 Series si svolgerà a Barcellona tra 3 settimane, in concomitanza con il Gp Spagna di Formula 1.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.