Un weekend ricco di sorprese quello della Formula Regional al Red Bull Ring, quarto round della stagione. Due successi e la tripletta in qualifica di Frederik Vesti consolidano il vantaggio del danese in classifica, mentre Gara-3 va a Igor Fraga. Ottimo debutto per Matteo Nannini con DF Corse by Corbetta. Per l’italiano due ottavi posti e P4 nella manche conclusiva, nonostante una penalità lo faccia scivolare undicesimo.

Gara-1 ha visto Frederik Vesti imporsi nonostante una partenza non brillante, che ha regalato le prime due posizioni a Fittipaldi e Fraga. Tuttavia il passo del danese è di gran lunga superiore, permettendogli di recuperare due secondi su Fittipaldi in pochi giri. L’ingresso di una safety car rende tutto più facile, azzerando i distacchi e aiutando il danese a recuperare la prima posizione con facilità. Enzo Fittipaldi viene beffato da Fraga mentre lascia spazio al compagno e chiude 4° alle spalle di David Schumacher. Nota di merito per Sophia Floersch, partita ultima e arrivata sesta al traguardo in una gara combattuta.

Igor Fraga e Frederik Vesti protagonisti in Gara-2, vinta dal danese di Prema nonostante il tamponamento subito a causa del brasiliano nei primi giri. Dopo un fuoripista nella ghiaia, il leader della classifica è riuscito a ripartire e a rimettersi in corsa per la vittoria, a differenza del compagno Fittipaldi. Fraga detta quindi il ritmo davanti a Schumacher di US Racing e Olli Caldwell, ma Vesti inizia una rimonta indiavolata, girando su tempi da qualifica, annientando di ben mezzo secondo il passo del gruppo di testa.

Dopo un doppio sorpasso, Vesti guadagna un’altra posizione beneficiando del ritiro di Caldwell a causa di un problema tecnico. A 17 minuti dalla bandiera a scacchi Bardinon è protagonista di un botto violento, causando così una Safety Car che ricompatta il gruppo. Nel frattempo Fraga viene punito con un drive through per il tamponamento a Vesti, perdendo la testa della corsa. Rientrata la Safety Car, Vesti raggiunge i primi 3 e li sorpassa, vincendo davanti a Schumacher e Lappalainen.

Igor Fraga sale sul gradino più alto del podio in Gara-3, dopo un’ottima partenza all’attacco di Vesti. Il danese non riesce quindi a centrare una supremazia completa nel weekend del Red Bull Ring, malgrado i numerosi tentativi di riacquisire la testa della corsa ai danni del brasiliano. Enzo Fittipaldi, uno dei più costanti nella categoria, giunge 3° davanti a un ottimo debuttante, Matteo Nannini. Il forlivese più tardi subirà una penalità di 5 secondi a causa del non corretto posizionamento nella casella della griglia, retrocedendo così da 4° a 11°, tuttavia con la consapevolezza di aver dimostrato di poter lottare per le posizioni di punta. Alle sue spalle termina Guzman e Sophia Floersch, in rimonta dopo un weekend difficile in cui è stata costretta a scattare sempre dal fondo della griglia.

Al termine del weekend austriaco Vesti è primo con 243 punti, davanti a Fittipladi con 188, Schumacher con 123, Fraga con 113, Caldwell con 103 e Floersch con 80.

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.