Minì Formula Regional Imola 2022
Credits: Formula Regional by Alpine

Prima il via con gomme slick e pista umida poi il diluvio e un nuovo start con gomme da bagnato. Gabriele Minì non si lascia intimidire e si aggiudica gara-2 di Imola, in una Formula Regional nuovamente costretta a fare i conti con le condizioni climatiche. Beganovic resta saltamente leader di campionato chiudendo al secondo posto.

2 su 2, Gabriele Minì conquista la pole anche per gara-2 a Imola

Le qualifiche della mattinata premiano ancora Gabriele Minì, autore del miglior riferimento nel combinato dei gruppi A e B. Segue un sorprendente Tim Tramitz, primo dei rookies e più veloce tra i 18 piloti del gruppo B. Il leader di campionato Dino Beganovic deve accontentarsi della terza casella di partenza.

Diluvio a metà gara e corsa divisa a metà

Uno scroscio di pioggia precedente alla gara fa propendere la direzione gara per una più sicura partenza dietro safety car, dopo che tutti i piloti hanno optato di montare pneumatici da asciutto. Dopo la bandiera verde bastano due tornate a Beganovic per guadagnare la seconda posizione e mettersi a caccia del leader ma passano pochi minuti e la pioggia torna a cadere copiosa sul circuito del Santerno.

Sul rettilineo principale Montoya, Aron e l’italiano Delli Guanti vengono a contatto costringendo la direzione gara a esporre bandiera rossa. La pista si allaga in pochi minuti rendendo necessaria una sospensione di oltre 20 minuti. La nuova situazione vede Minì guidare davanti a Beganovic e Belov, che poco prima della rossa aveva sopravanzato Tramitz. Al restart le condizioni costringono (quasi) tutti i piloti a montare gomme da bagnato. Non mancano gli azzardi, con qualche pilota nelle retrovia che rischia le gomme da asciutto su una pista completamente divisa a metà, allagata nel settore centrale ma quasi completamente asciutta nel tratto finale.

Il restart avviene dopo ben 4 giri sotto safety car, dando il via a un’appassionante lotta per la terza posizione tra Belov e Haverkort, con quest’ultimo ad avere la meglio dopo una serie di ruota a ruota. Un testacoda a un minuto dallo scadere dei 30 minuti chiude con due giri di anticipo la corsa.

Gabriele Minì vince la sua prima gara in Formula Regional, precedendo sul traguardo Dino Beganovic, sempre più leader di questo campionato e Kas Haverkort. Gabriel Bortoleto strappa pochi secondi prima della safety car la quarta posizione davanti a Hadrien David. Sesto Michael Belov che precede Paul Aron, riuscito a rientrare nonostante il crash prima della rossa. Chiudono la top ten Tim Tramitz, scivolato dalla prima fila ma primo rookie al traguardo, Leonardo Fornaroli e Maceo Capietto.

Beganovic sempre leader

Dino Beganovic difende la leadership guadagnando altri 18 punti, copiando i risultati ottenuti nel primo round di Monza. Con due vittorie in gara-1 e due secondi posti nelle gare 2 il pilota svedese è solidamente al comando con 86 punti. Resiste al secondo posto Aron con 47 punti ma viene agganciato da Haverkort, oggi al suo primo podio nella categoria. Con i 25 punti della vittoria odierna, Minì sale dal decimo al quarto posto. Prossimo round sul cittadino di Monaco, nello stesso weekend della Formula 1 il 28-29 maggio.

Top 10 gara-2 Imola Formula Regional

1.

Gabriele Minì

ART Grand Prix

2.

Dino Beganovic

Prema Racing

3.

Kas Haverkort

Van Amersfoort Racing

4.

Gabriel Bortoleto

R-ACE GP

5.

Hadrien David

R-ACE GP

6.

Michael Belov

MP Motorsport

7.

Paul Aron

Prema Racing

8.

Tim Tramitz

Trident

9.

Leonardo Fornaroli

Trident

10.

Maceo Capietto

Monolite Racing

 

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.