Barcellona diventa territorio di David Schumacher, che nel weekend catalano di Formula Regional ha centrato una sensazionale doppietta vincendo Gara-2 e Gara-3. Weekend ‘sottotono’ per Vesti, vincente solo nella prima manche, quindi a podio nella seconda e decimo dopo un contatto nella giornata di domenica.

Il  Montmelò ha inoltre visto debuttare l’ex junior Red Bull Dan Ticktum con i colori di Van Amersfoort Racing, da subito forte, sicuro e deciso. Il pilota londinese ha ottenuto due secondi posti al debutto, un risultato per lui molto importante dopo un ultimo anno burrascoso e dal sapore dolceamaro.

La pioggia ha condizionato Gara-1 in cui, date le condizioni intermedie della pista, i piloti hanno usato le slick dall’inizio nonostante il lato sporco fosse ancora bagnato rispetto a quello più gommato. Il poleman Fittipaldi non fallisce alla partenza e si mantiene in testa davanti a Schumacher, mentre Vesti (3°) parte male e viene sopravanzato da vari piloti a partire da Sophia Floersch. La gara sembra prendere una piega monotona, quando Fittipaldi commette un errore in frenata e Schumacher eredita così la leadership. Nel frattempo Vesti inizia una rimonta indiavolata, suo marchio di fabbrica, e risale fino a prendersi la prima posizione, approfittando dei problemi Schumacher alla prese con la pressione troppo alta degli pneumatici.

Un incidente causato da Sophia Floersch con Lappalainen causa l’entrata della Safety Car, che avvicina Schumacher a Vesti, mentre Fittipaldi e Caldwell danno vita a una lotta interna in casa Prema tra sportellate e piccole uscite di pista. Ma la vera rivelazione è Dan Ticktum, il debuttante di esperienza, che riesce a sorpassare Schumacher all’ultimo, aggiudicandosi un piazzamento a podio nella gara di esordio.

Schumacher conquista il suo primo successo in Gara-2, quando le tracce di acqua in pista si sono ormai asciugate. Il tedesco controlla la gara dall’inizio alla fine, capitalizzando la pole position ottenuta. L’unico in grado di tenere il passo del pilota US Racing è Fittipaldi, mentre Vesti termina 3°, strappando la posizione a Dan Ticktum, che chiuderà 5° alle spalle di Igor Fraga.

Anche in Gara 3 Schumacher parte in testa e mantiene la posizione con un ottimo spunto alla partenza. Dan Ticktum insegue, balzato secondo dalla quarta posizione alla prima curva. I due, insieme a Fittipaldi e Vesti, riescono ad allungare, con Ticktum che in un paio di occasioni riesce ad avvicinarsi a Schumacher, senza tuttavia riuscire a sorpassarlo.

La gara entra nel vivo e Vesti, in difficoltà con le gomme, sbaglia e restituisce la quarta posizione al compagno Caldwell, in lotta con lui sin dalla partenza. A complicare ulteriormente la gara del leader del campionato arriva poi un controverso contatto con Matteo Nannini, il quale nel frattempo aveva rimontato dalla decima alla quinta posizione e che al termine della gara verrà penalizzato di 25s.

Il podio vede quindi Schumacher, Ticktum e Fittipaldi, mentre chiude 10° Vesti. Gara compromessa per il pilota della Prema dopo la collisione con Nannini.

Frederik Vesti mantiene saldo il comando anche in classifica con 347 punti, contro i 274 del compagno di team Fittipaldi e l’emergente Schumacher.

Appuntamento ora al Mugello dal 4 al 6 ottobre, preludio del gran finale a Monza due settimane dopo.

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.