A poco più di due mesi dall’inizio della stagione 6, che prenderà il via con il double header di Ad Diriyah, la casa di Stoccarda ha presentato la vettura che prenderà parte al prossimo campionato. Come da indiscrezioni trapelate nelle scorse settimane, saranno Stoffel Vandoorne e Nyck De Vries i piloti ufficiali del team tedesco.




Un nuovo capitolo da scrivere nei 125 anni di storia della Mercedes“, in questo modo ha esordito Ian James, Team Principal del team EQ Mercedes-Benz, nel corso della presentazione della vettura che permetterà alla casa tedesca di esordire nella serie riservata alle vetture elettriche.

Ovviamente ben conscio delle difficoltà che si incontreranno, ma che potranno essere facilmente superabili anche grazie al supporto di Mercedes F1 e del HWA AG, già presente con un proprio team nella passata stagione: “Sappiamo che la Formula E è molto diversa da qualsiasi altra serie in cui abbiamo mai gareggiato. Stiamo facendo tutto il possibile per raggiungere il successo, ma sappiamo che abbiamo una ripida curva di apprendimento davanti a noi. La collaborazione tra Affalterbach, Brackley, Brixworth e Stoccarda sarà estremamente importante. Fortunatamente per noi, gli esperti che hanno sviluppato il nostro propulsore di Formula E hanno già accumulato una grande esperienza con le unità di potenza ibride di Formula 1. Questo trasferimento di conoscenze ci sta aiutando immensamente, ma la Formula E è una sfida completamente diversa e non dovremmo sottovalutare questo fatto“.

Come detto, la Mercedes Silver Arrow 01 verrà affidata a Stoffel Vandoorne e Nyck De Vries, entrambi molto entusiasti e vogliosi di cominciare questa nuova tappa della loro carriera: “Sono assolutamente felice di unirmi alla Mercedes “, afferma Stoffel. “L’anno scorso ho già acquisito esperienza nella serie di gare per HWA. Sono molto contento di essere diventato un membro ufficiale della famiglia Mercedes. L’arrivo di Mercedes sulla scena è una grande opportunità per tutti noi. L’auto sembra fantastica. Non vedo l’ora di vedere cosa possiamo ottenere come squadra. Il potenziale è enorme e non vedo l’ora di iniziare”.

Discorso differente per l’olandese, quest’anno in Formula 2 e vicinissimo alla conquista del titolo: “È una sensazione molto speciale essere qui per guidare l’EQ Mercedes-Benz in Formula E, e sono onorato che il team mi abbia scelto come uno dei loro due piloti. La Formula E è una grande piattaforma che si è già affermata come una delle serie di corse più grandi e professionali al di fuori della Formula 1. È una grande opportunità, per la quale sono davvero grato a Mercedes. Ho ricevuto un’eccellente accoglienza dal team ed è molto divertente lavorare con loro. Ma alla fine, tutto dipenderà dalle prestazioni in pista una volta iniziata la stagione. È tutto abbastanza nuovo per me. Ecco perché onestamente non ho pensato di prefiggermi obiettivi per la mia stagione da principiante. In sostanza, la Mercedes punta a competere per le vittorie in gara e i trofei del campionato. Speriamo che questo accada prima piuttosto che dopo. Ma fino ad allora, il team e io prevediamo una ripida curva di apprendimento prima di poter diventare veramente competitivi”.

Dopo le parole, si passerà alla verità dei fatti con i primi test che si svolgeranno sul circuito di Valencia dal 15 al 18 ottobre.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.