Nello scenario del Roundhouse di Londra è stato ufficialmente lanciato, davanti ad un selezionato pubblico di ospiti e addetti ai lavori, il nuovo campionato di Formula E, la serie internazionale riservata alle monoposto elettriche che prenderà il via nel mese di settembre. Numerose le novità e le anticipazioni svelate durante la cerimonia: dal calendario al meccanismo del power boost, sino al ricco parterre di piloti che prenderà parte al nuovo campionato fortemente voluto dalla FIA. Tra di essi ben nove hanno in passato preso parte al Mondiale di Formula 1, con l’abruzzese Jarno Trull che scenderà in pista nella doppia veste di pilota-manager: al suo fianco, nella scuderia denominata Trulli Gp, è stata annunciata la presenza di Michela Cerruti, fresca vincitrice della prova di Imola in Auto Gp. La veloce 27enne milanese però, già attualmente impegnata nella serie organizzata da Enzo Coloni e nella Blancpain Endurance Series con il team Roal Motorsport, non sarà l’unica presenza femminile al via della serie, visto che ai nastri di partenza si schiererà anche Katherine Legge con Amlin Aguri.

Tanti comunque i nomi di spicco nella lista di piloti sinora ufficialmente confermati: Franck Montagny con Andretti Autosport, Lucas Di Grassi e Daniel Abt con Audi Sport Abt, Karun Chandhok e Bruno Senna con Mahindra Racing, Nick Heidfeld e Stephan Sarrazin con Venturi, Jaime Alguersuari e Sam Bird con Virgin Racing e Sebastien Buemi in coppia con Nicolas Prost nel team E.Dams Renault, struttura diretta dal quattro-volte campione del mondo di F.1 Alain Prost. Per quanto riguarda i circuiti è stata svelata la location che ospiterà la prova conclusiva di Londra, la quale avrà luogo nella zona di Battersea Park, mentre sarebbero in corso trattative per lo svolgimento di un appuntamento in un circuito cittadino appositamente allestito a Roma. Altra interessante novità riguarda il coinvolgimento diretto del pubblico, il quale avrà la possibilità di influenzare direttamente le prestazioni dei piloti in pista attraverso un sistema di voto (tramite sito e app) che andrà a premiare i tre protagonisti che riceveranno il maggior numero di preferenze con un FanBoost di 2″5 da utilizzare durante la gara. Insomma, le novità non mancheranno, per una serie che promette di segnare una nuova era nella storia del motorsport.

Marco Privitera

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.