Va a Mitch Evans la pole position dell’e-prix di Santiago del Cile, terzo appuntamento della stagione 6 di Formula E. Il neozelandese della Panasonic Jaguar Racing dopo aver vinto il proprio gruppo di qualifica, si è imposto anche nella Super Pole andando a conquistare la sua seconda partenza al palo dopo quella conquistata a Zurigo nella stagione 4.




Un autentico dominio quello di Evans, al quale ha provato ad opporsi il solo Maximilian Gunther con la BMW, giunto sotto la bandiera a scacchi a quasi 3 decimi dalla Jaguar. Poi da Pascal Wehrlein (3°) in poi i distacchi incominciano ad essere importanti, considerando anche il tempo del giro poco superiore al minuto.

Ottima la prova di Felipe Massa che ha ottenuto lo stesso tempo del tedesco della Mahindra (1:05.645), ma avendolo ottenuto successivamente si è dovuto accontentare della quarta piazza, davanti al soprendente Oliver Turvey (al 50° e-prix della sua carriera) e a Sebastien Buemi che con la sua Nissan e.dams ha chiuso la Top 6.

Discreta sessione anche per Edoardo Mortara (7°), uno dei primi a scendere in pista, seguito dalle due Mercedes di Nick De Vries (8°) e Stoffel Vandoorne (9°) e dalle due DS Techeetah di Antonio Felix Da Costa (10°) e Jean Eric Vergne (11°). Prova incolore, invece, per il leader della classifica iridata Alexander Sims che si è qualificato solamente al 15° posto, davanti al suo più immediato inseguitore Sam Bird (16°).

Chiudono lo schieramento Robin Frinjs (21°), Oliver Rowland (22°), Lucas Di Grassi (23°) e Ma Qinghua (24°). Per l’olandese un testacoda nel finale del giro gli ha precluso qualsiasi chance di poter risalire la classifica, mentre l’inglese della Nissan,il brasiliano dell’Audi e il cinese della NIO sono stati vittima di incidenti che hanno richiesto la rottura del regime di parco chiuso, per permettere ai tecnici della varie squadre di poter riparare le monoposto in vista della gara, che scatterà alle 20.03 italiane.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.