Yann Ehrlacher, poleman ad Adria Credit: sito web WTCR
Yann Ehrlacher, poleman ad Adria Credit: sito web WTCR

Il FIA WTCR fa tappa in Italia, sul rinnovato autodromo di Adria, dove quest’oggi a ottenere la pole è stato Yann Ehrlacher, grazie al crono di 1:49.347. Alle sue spalle il belga Frederick Vervish e lo svedese Thed Bjork.

Un dominio netto sugli avversari, che si è già visto a partire dalla Q1, con grandi combattimenti in pista. Vervish si impone in Q2, nel quale entra anche Tarquini (unico italiano nella seconda sessione di qualifica, poichè Nicola Baldan si è fermato nel Q1). Il nostro portacolori però non ha passato il turno, lasciando la bagarre nelle mani di Ehrlacher, Bjork, Vervish, Magnus e Muller.

Q1

Q1 combattutissima, con tanti cambi al vertice ed il nostro Gabriele Tarquini sempre lì a lottare con i migliori! Il francese Ehrlacher è il primo a firmare il miglior tempo, davanti al conterraneo Muller e a Thed Bjork.

Salgono quarto e quinto Santi Urrutia e Nicola Baldan. Poco dopo a passare al vertice è il transalpino Vernay #69, che va a precedere Luca Engstler e Tarquini terzo. Quindi è il turno di Michelisz a mettersi davanti a tutti: alle sue spalle Tarquini, i quali vengono scalzati da Ehrlacher e poi da Bjork.

Il #11 precede il francese Yann Ehrlacher ed Urrutia. Ultime battute di Q1 con il belga Gilles Magnus che si infila nella mischia e si piazza terzo! Passano così in Q2 i primi 12 con Ehrlacher al comando (1:49.569), Urrutia, Magnus nella Top3, senza dimenticare il nostro Tarquini che chiude nono.

Q2

Una Q2 nel segno di Vervish. Il #22 domina i 10 minuti a disposizione fra guerra a suon di giri e soste. Il belga ferma il cronometro sull’1:49.492, tenendosi dietro Ehrlacher e Bjork, che completano la Top3.

Purtroppo all’ultimo stadio passano solo in 5, e vengono quindi esclusi Girolami, Micheliz, Tom Coronel, Esteban Guerreri, Santi Urrutia, Tassi e il nostro Gabriele Tarquini che resta in fondo alla classifica.

Q3

E’ infine ancora Yann Ehrlacher a dettare il ritmo, prendendosi la pole grazie all’1:49.347! A seguire il francese, Frederick Vervish fermo ad 1:49.510 e Bjork, che blocca il cronometro sull’1:49.515.

Lo stesso Vervish tenta di fermare la scalata del transalpino a inizio Q3, ma il francese torna in pista e con una zampata finale conquista la pole. Quarto, infine, Gilles Magnus grazie all’1:50.028.

Qui le classifiche complete. Domani è prevista gara-1 dalle 10.15 (14 giri) e gara-2 dalle ore 12.15 formata da 17 tornate.

Leggi anche: WTCR | GABRIELE TARQUINI ANNUNCIA IL RITIRO: LA FINE DI UN’ERA

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.