Nel FIA F3 il circuito di Misano ha visto ben due gare bagnate su tre. Nella serie cadetta si sono divisi le vittorie sull'acqua due estoni, ovvero Juri Vips (in gara-2) e Ralf Aron al termine di gara-3. A vincere su pista asciutta invece è stato Mick Schumacher, che ha letteralmente dominato la corsa dall'inizio al termine. Un week-end concluso positivamente per il tedesco figlio d'arte, che ha chiuso 3° gara-2 e al quinto posto l'ultima manche. 

Gara-1. Schumacher si trova in testa alla prima curva, seguito da Marcus Armstrong e Robert Shwartzman. Intorno a metà corsa il circuito vede la battaglia per la terza piazza fra Guan Yu Zhou e Shwartzman: il russo rimane davanti. Ben Hingeley subisce un drive-through per aver causato un incidente ai danni di Enaam Ahmed. Nelle fasi finali Juri Vips supera Dan Ticktum e sale in quinta piazza, mentre davanti a tutti Mick Schumacher continua a dominare e va a vincere la sua terza gara in carriera davanti ad Armstrong e Shwartzman.

Gara-2. Vips è seguito da Enaam Ahmed alla partenza di una corsa dichiarata bagnata. Alex Palou battaglia con Jehan Daruvala per la terza piazza: Daruvala viene spinto fuori pista e rientra dietro all’avversario. Palou attacca anche Ahmed dopo essergli arrivato negli scarichi, stabilendosi in seconda piazza fino al traguardo. Al giro di boa della corsa, Palou tenta di mettersi davanti al leader, senza successo; intanto Schumacher va all’attacco prima dell’inglese Ahmed e poi tenta il colpo su Daruvala, che per il momento rimane davanti. Schumacher infastidisce più volte l’indiano del team Carlin Daruvala, ma deve difendersi da un arrembante Ahmed che gli arriva negli scarichi. Daruvala esce di pista rallentando vistosamente e si ritira per problemi alla vettura. Schumacher inanella un giro veloce che gli permette di avvicinarsi a Palou, ma non riusce a superarlo. Nell’ultimo giro Palou si trova negli scarichi del leader, il quale però trionfa davanti a Palou e Schumacher. 

Gara-3. La pioggia battente costringe la partenza dietro la SC. Dopo un solo giro e mezzo viene esposta la bandiera rossa e la corsa viene sospesa a causa della troppa acqua presente in pista. La seconda partenza si presenta anch’essa dietro la SC e una volta che la vettura di sicurezza ha fatto rientro ai box la corsa può finalmente iniziare! Armstrong comanda il gruppo, alle sue spalle Aron e Vips. Quest’ultimo tenta di attaccare Aron, ma per il momento rimane dietro. Poco più indietro Ticktum va largo e Schumacher ne approfitta per attaccarlo, ma l’inglese torna subito negli scarichi del tedesco e lo supera. Ralf Aron attacca Armstrong e sale al comando; intanto Marino Sato e Sebastian Fernandez parcheggiano le loro vetture nella ghiaia e la SC entra nuovamente in pista. Poco dopo il re-start Vips e Ferdinand Hasburg salgono in seconda e terza piazza: i due si affiancano, ma l’estone Vips rimane davanti. Negli ultimissimi giri Ticktum si trova vicinissimo ad Hasburg, ma l’inglese del team Motopark si deve accontentare del quarto posto, preceduto Hasburg, Vips (secondo al traguardo) e dal vincitore Aron. 

Adesso ci sono due settimane prima di tornare in pista per l’ottavo appuntamento, che si terrà al Nurburgring nei giorni 8 e 9 settembre.

Giulia Scalerandi

Foto: Bonora Agency

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.