fia f3

La seconda manche della FIA F3 non ha di certo fatto mancare le emozioni forti. In gara-2 al Paul Ricard a vincere è Arthur Leclerc, che conquista la prima vittoria al termine di una corsa perfetta. Partito dalla pole position non ha sbagliato nulla, trionfando davanti a Dennis Hauger e ad un incredibile Victor Martins, partito dall’ottava casella.

Un ultimo giro pazzesco quello del padrone di casa, pilota MP Motorsport Victor Martins, che supera il britannico Olli Caldwell chiudendo la sua corsa sul podio ed ottenendo anche il giro più veloce della gara.

Chi ha invece sprecato una ghiotta occasione è Jak Crawford, che dalla seconda casella è rimasto fermo sulla griglia. Al pronti-via è stato costretto quindi a ricostruire tutta la gara dal fondo. Stesso discorso per Caio Collet, che però è poi tornato in pit lane e si è ritirato.

Gare in salita invece per i nostri portacolori: Matteo Nannini chiude tredicesimo, mentre Lorenzo Colombo quindicesimo.

LA CRONACA

Scatta il primo dei 20 giri previsti, con Leclerc che va subito al comando, seguito da Hauger e Caldwell, già in lotta: il britannico supera il compagno di squadra e guadagna temporaneamente il secondo posto.

Vediamo però restare fermi sulla propria casella sia Crawford, che partiva secondo, che Caio Collet. Poco dopo Jack Doohan sale in quarta piazza, dopo essersi sbarazzato del giapponese Ayumu Iwasa, mentre Collet torna in pit-lane.

L’azione in pista prosegue, con il leader della gara Leclerc che sigla il giro veloce, mentre Clement Novalak attacca e supera Juan Manuel Correa. Caldwell fa segnare il giro più veloce, intanto Correa subisce l’assalto anche di Calan Williams, che per la prima è salito sul podio questa mattina.

Martins è già quinto, mentre adesso il più veloce della gara è Jack Doohan, che ferma il cronometro sull’1:53.064. Il francese di MP Motorsport va anche all’attacco di Doohan, conquistando il quarto posto.

La davanti invece Hauger attacca Caldwell soffiando all’inglese la seconda piazza, mentre Leclerc va ancora a segno siglando un altro giro veloce: 1:52.727. Un contatto nelle retrovie coinvolge Kaylen Frederick e Jonny Edgar, mentre Rafael Villagomez centra Ido Cohen che verrà in seguito penalizzato con 10 secondi sul tempo finale.

La battaglia in pista continua con Logan Sargeant che attacca Correa, mentre Leclerc siglia ancora un giro rapido: questa volta il monegasco ferma il cronometro sull’1:52.584. Lotta ancora in pista con Smolyar e Iwasa che si scambiano più volte le posizioni, quindi Williams che supera Iwasa.

Ultimi giri bollenti di gara con un Martins che vuole mettersi in mostra sul tracciato casalingo. Il parigino si avvicina a Caldwell sferrando un attacco all’ultimo giro conquistando così il podio ed anche il giro veloce.

La festa è tutta per i ragazzi del team Prema, che firmano una fantastica doppietta con il secondo posto di Hauger e il vincitore Arthur Leclerc che trionfa sotto gli occhi del fratello Charles.

Appuntamento a domani mattina con gara-3.

Giulia Scalerandi

Leggi anche: FIA F3 | PAUL RICARD, GARA-1: VINCE SMOLYAR IN RIMONTA, CHE SPETTACOLO A LE CASTELLET!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.