Pochi giorni fa la Federazione Internazionale ha varato delle importanti novità inerenti il regolamento del FIA F3 European Championship. La FIA ha infatti deciso di prolungare l'omologazione dei telai per altri due anni, favorendo quindi l'utilizzo della stessa vettura fino alla fine del 2019. Tutto ciò al fine di aiutare i vari team a risparmiare sul budget, in quanto essi non dovranno ricorrere all'acquisto ed allo sviluppo di nuove vetture.

Le novità nel regolamento tecnico però non riguardano soltanto i telai: infatti, oltre ad importanti regole sulla sicurezza, nell’elenco è anche presente l’aerodinamica. A questo proposito, a partire dal 2017 in poi non sarà più permesso modificare la carrozzeria della vettura. Tutte le parti esterne e visibili della vettura dovranno quindi rimanere come progettate. Inoltre, nulla potrà essere aggiunto alla vettura per avvantaggiare l’aerodinamica e quindi anche la prestazione in pista. Anche i condotti dei freni non potranno più essere modificati, ma saranno utilizzabili solo quello provenienti dal costruttore.

Nonostante tutto ciò, i piloti potranno ancora lavorare sulle auto e contribuire al miglioramento del set up di esse. Con questi nuovi regolamenti, che entraranno in vigore a partire dal prossimo anno, l’obiettivo è quello di ridurre i costi alle squadre, senza favorirne una in particolare sulle altre, e soprattutto mantenendo lo spettacolo in pista. Ecco dunque le parole di Stefano Domenicali, presidente della commissione FIA per quanto riguarda le monoposto: “L’economia generale nelle monoposto fa sì che continuiamo a lavorare sul valore del campionato per piloti e team. Con le nuove regole nel regolamento tecnico, crediamo in un importante passo fatto per ridurre i costi di competizione nel FIA F3 European Championship, allo stesso tempo mantenendo un livello alto. Tutti i team partiranno dallo stesso piano nella prossima stagione. La tendenza che ogni squadra è capace di vincere, come abbiamo visto già quest’anno, dovrebbe continuare. Vogliamo mantenere il livello e la professionalità alte per le scuderie presenti, ma anche aprire le porte a nuovi team. Non dovrebbe fare differenza per quale squadra correrà un pilota, tutti dovrebbero avere la possibilità di vincere delle gare e lottare per il titolo.”

Proprio oggi, però la FIA si è nuovamente espressa, introducendo una novità riguardante i premi in denaro dati ai vincitori: infatti da quest’anno verrà introdotto anche un montepremi per quanto riguarda la classifica rookie. In totale verranno messi a disposizione dalla FIA ben 200.000 Euro: 100.000 andranno al vincitore, mentre la restante cifra sarà divisa fra il secondo e terzo classificato (50.000 Euro ciascuno). La cifra sarà consegnata ai primi tre classificati solo se ripeteranno la stagione nel FIA F3. L’intenzione della Federazione è quella di aumentare ulteriormente il montepremi dal prossimo anno per essere consegnato sia ai piloti che ai team.

Attualmente a comandare la classifica rookie è il pilota del team Motopark Joel Eriksson con 280 punti, seguito da Anthoine Hubert a quota 275 punti e da Ben Barnicoat con 280. Con soli tre round al termine staremo a vedere se lo svedese riuscirà a vincere il campionato per guadagnare il meritato montepremi, ma soprattutto se rimarrà anche nel 2017 nella serie europea.

Anche in questa occasione Stefano Domenicali ha espresso il proprio pensiero, riportato sul sito della serie: “La FIA considera il FIA F3 come uno degli step più importanti per l’apprendimento dei piloti nelle monoposto. Per prepararli al prossimo passo, pensiamo che sia meglio per un pilota rimanere nella stessa categoria per almeno due stagioni. Il premio in denaro di recente introduzione è una ricompensa per i buoni risultati durante una stagione da esordiente, ma deve al tempo stesso incoraggiare i piloti a rimanere per un altro anno e acquisire maggiore esperienza. Sarà inoltre stabilita un’assistenza finanziaria, cosa che abbiamo intenzione di estendere alla squadra e al pilota il prossimo anno.”

Giulia Scalerandi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.