f2 gp austria sette camara dams

E’ trionfo per il team Carlin nella gara-2 della FIA F2 al Red Bull Ring. Sergio Sette Camara ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Luca Ghiotto. Il vero protagonista di giornata è stato però Mick Schumacher che, partito diciottesimo, ha rimontato sino alla quarta posizione, appena dietro a Nyck De Vries, che consolida la sua leadership in terza posizione.




Non sono bastati i ripetuti attacchi al pilota olandese per permettere a Mick Schumacher (Prema) di conquistare il primo podio nella FIA F2, in una gara comunque eccezionale per il giovane pilota tedesco autore di una rimonta spettacolare. A festeggiare è però ancora De Vries (ART GP) che, nonostante un inconveniente tecnico, ha comunque conquistato il podio (e il giro veloce), così da allungare ancora sui diretti avversari.

De Vries esce dal weekend austriaco con 37 punti di vantaggio su Nicholas Latifi. Luca Ghiotto (UNI-Virtuosi) grazie al doppio secondo posto raggiunge la quarta posizione con 97 punti, a -55 dal leader.

Gara-2 del Red Bull Ring ha riservato diversi colpi di scena: il poleman Jordan King (MP Motorsport) è finito presto in difficoltà con le gomme ed ha cominciato a perdere posizioni sin dai primi giri, mentre Nyck De Vries provava ad allungare in testa alla corsa, prima di un problema tecnico alla sua vettura che lo ha retrocesso fino alla sesta piazza.

Altro colpo di scena è stato l’incidente che ha visto protagonista Louis Deletraz (Carlin), fino a quel momento in seconda posizione ed in lotta per la vittoria. Il pilota svizzero è rimastro senza freni alla staccato di curva-1 ed è finito contro le barriere, causando l’entrata della safety car.

Scorrendo l classifica troviamo Nobuharu Matsushita (Carlin) in quinta posizione, dopo la vittoria di ieri, davanti a Nicholas Latifi (DAMS) che conclude un weekend con più ombre che luci, nonostante il risultato gli permetta di mantenere la seconda posizione assoluta. Settimo ha chiuso il poleman Jordan King seguito a Guanyu Zhou (UNI-Virtuosi) in ottava, retrocesso nel finale. I due piloti del team Charouz hanno concluso nella top ten pur non ottenendo alcun punto.

Atteso ad una rimonta era Jack Aitken (MP Motorsport) che, dopo un contatto con Anthoine Hubert (BWT Arden), ha visto rovinata la propria gara dopo poche tornate, quando la sua progressione lo aveva portato nella top ten. Un weekend da dimenticare per il pilota britannico.

Prossimo appuntamento per la FIA F2 tra due weekend, sullo storico circuito di Silverstone.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.