Questo fine settimana, in concomitanza con l'ultimo GP stagionale della Formula 1, anche la Formula 2 tornerà in pista ad Abu Dhabi per l'ultimo appuntamento del 2018. Con un vantaggio di 37 punti sul secondo in classifica, per George Russell non dovrebbero esserci troppi problemi a chiudere un campionato per lunghi tratti dominato ed in cui si è presentato da rookie come campione in carica della GP3 Series.

Così come già fatto da Charles Leclerc lo scorso anno, anche il britannico questo weekend potrebbe chiudere la stagione presentandosi sulla griglia di Formula 1 come campione in carica della serie cadetta e forte del doppio successo consecutivo nelle categorie immediatamente propedeutiche a quella regina.

Pur non iniziando nel migliore dei modi, l’alfiere ART GP ha dimostrato poi di essere il migliore, eclissando il suo diretto rivale nella corsa al titolo, il connazionale Lando Norris, che dopo un esordio molto convincente in Bahrain non è riuscito a confermarsi al top nel resto della stagione, trovandosi ora addirittura in terza posizione in campionato, superato addirittura da Alex Albon. Ottima stagione da parte dell’anglo-tailandese, più volte accostato alla Toro Rosso per un sedile nel 2019, con un annuncio che potrebbe arrivare proprio in questo week-end.

Ci si aspetta dunque grande battaglia fra i primi tre piloti della classifica, con Norris che cercherà di guadagnarsi almeno il titolo di vice-campione ed un Albon che sicuramente, nonostante il distacco notevole da Russell, cercherà di dargli fastidio quantomeno per non chiudere matematicamente i giochi già sabato al termine della Main Race.

In cerca di riscatto anche i due piloti italiani Luca Ghiotto ed Antonio Fuoco, entrambi reduci da risultati non proprio esaltanti e che quindi cercheranno di chiudere al meglio l’anno prima di dirottarsi verso altre realtà. Mentre il calabrese è stato già confermato come terzo pilota del team Dragon in Formula E, per il vicentino il futuro sembra essere al momento ignoto, anche se è difficile pensare per lui ad un’altra stagione in Formula 2.

Debutto importante inoltre sul circuito di Yas Marina: ai nastri di partenza ci sarà infatti anche Dan Ticktum, fresco vincitore del GP di Macao di Formula 3, che sarà al volante della monoposto del team Arden lasciata libera da Maximilian Gunther, in partenza anche lui verso la Formula E con il team Dragon, ma come pilota titolare.

Tanti dunque i motivi per non perdersi l’ultimo appuntamento stagionale del FIA F2. Di seguito gli orari del week-end:

Prove libere: 23 Nov 2018, 08:30 (ora italiana)

Qualifiche: 23 Nov 2018, 16:00 (ora italiana)

Gara 1: 24 Nov 2018, 15:40 (ora italiana)

Gara 2: 25 Nov 2018, 10:35 (ora italiana)

 

Carlo Luciani

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.