Mick Schumacher ancora a segno in F4 Italia a Imola

Ad Imola nella giornata di domenica si sono svolte gara-2 e gara-3 del terzo appuntamento stagionale dell'Italian F4 Championship. Tra le Safety Car e gli incidenti a causa della pioggia a spuntarla è stato il duo Prema, che con Mick Schumacher prima e Juan Manuel Correa dopo (alla sua prima vittoria) hanno trionfato nelle manche conclusive svoltesi sul circuito del Santerno. Nella seconda manche ad imporsi è stato il tedesco su Siebert e Van Uitert in una corsa fermata dalla bandiera rossa, mentre nella manche conclusiva a trionfare è stato lo statunitense del team Prema davanti a Ciantini e Shlom. Anche quest'ultima manche è stata interrotta dalla bandiera rossa a causa dei troppi incidenti accaduti in contemporanea.

Gara-2. I piloti prendevano il via dietro la SC a causa della pioggia inaspettata caduta pochissimi minuti prima del via e all’inesperienza degli stessi su tale pista in condizioni di bagnato. Allo start Diego Bertonelli subiva un drive-through per un cambio gomme effettuato oltre il tempo limite dettato dal regolamento prima del via. Poco dopo Schumacher faceva segnare il giro più rapido, ma la SC entrava nuovamente in pista a causa del testacoda di Giuliano Raucci. La direzione gara decideva dunque di terminare la corsa con una bandiera rossa. Vinceva dunque Schumacher davanti a Siebert e Van Uitert, mentre sul gradino più alto del podio riservato ai rookie saliva Lorenzo Colombo davanti a Juan Manuel Correa e Kush Maini. 

QUI LA CLASSIFICA COMPLETA DI GARA-2

Gara-3. Il serpentone di vetture seguiva la SC che accompagnava i piloti nei primi giri a causa di un asfalto ancora parzialmente bagnato. Al via effettivo Shlom era il leader della corsa davanti a Correa e Diego Ciantini. Questi ultimi superavano Shlom andando in prima e seconda piazza, mentre la SC entrava di nuovo in pista a causa della vettura del canadese Devlin De Francesco rimasta ferma a bordo pista. Al re-start Shlom superava Ciantini, ma poco dopo l’argentino del team Jenzer toccava la vettura del russo del team RB Racing sul rettifilo principale finendo per decollare pericolosamente, ma fortunatamente riatterrando sulle quattro ruote: nessuna conseguenza per il giovane sudamericano. In contemporanea si verificavano altri due incidenti nelle retrovie e la direzione gara decideva di esporre la bandiera rossa e assegnare la vittoria a Correa su Ciantini e Shlom. Anche se effettivamente al traguardo Schumacher era giunto terzo, da regolamento sono stati presi in considerazione i risultati al passaggio sul traguardo precedente alla bandiera rossa, con il tedesco che dunque si classificava in sesta piazza. Sul podio riservato ai rookie salivano Correa, Colombo e Artem Petrov.

Terminato il weekend di Imola, l’appuntamento è per il prossimo round in programma sul tracciato del Mugello dal 15 al 17 luglio.

Giulia Scalerandi

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.