E’ Dennis Hauger a conquistare la prima gara della Formula 4 Abarth, nell’appuntamento dell’Hungaroring. Il giovanissimo pilota norvegese ha dominato la gara in solitaria, dopo esser scattato dalla pole. Secondo è il leader di classifica Gianluca Petecof che vede ridursi il vantaggio pur mantenendosi saldamente al comando.




Non è stata una gara ricca di emozioni, quella andata di scena nella tarda mattinata odierna. Il toboga ungherese si conferma ostico per le manovre di sorpasso ed i pochi tentativi si sono spesso rivelati vani. Al terzo posto, sull’ultimo gradino del podio ha chiuso il rookie Paul Aron che si è dovuto difendere per l’intera durata della gara dagli attacchi del pilota ceco Roman Stanek.

Ora la classifica di campionato vede Gianluca Petecof guidare con 118 punti, 69 sono invece quelli del primo rivale Hauger, che sembra però intenzionato a ridurre il margine visto che oltre a pole e vittoria in gara-1, il pilota del team US Racing ha ottenuto anche la partenza al palo nella gare 2 e 3 che si disputeranno domani.

La gara ha visto una safety car nelle fasi iniziali a seguito di un contatto tra Oliver Rasmussen e Niklas Krütten. E’ avvenuto sotto safety un secondo incidente che ha visto invece coinvolta la pilota degli emirati arabi Amna Al Qubaisi. Nelle fasi centrali della gara anche l’italiano Francesco Simonazzi ha avuto un inconveniente andando a contatto con le barriere.

Scorrendo la classifica in quinta posizione troviamo Alessandro Formularo, difesosi strenuamente dagli attacchi dei due piloti Mucke Motorsport. Alatalo, sesto e Durkesen, settimo, che perde la sua seconda posizione assoluta. Pessima è invece stata la partenza di Mickael Belov che partito quinto è sfilato a centro gruppo nel primo giro. La sua è stata certamente la miglior rimonta della gara, conclusa al nono posto sotto la bandiera a scacchi.

Decima posizione per l’argentino Giorgio Carrara, fresco dell’esperienza al Red Bull Ring nel campionato della FIA Formula 3. La Formula 4 Abarth tornerà in pista domani per gara-2 e gara-3. Sarà, come anticipato, ancora Dennis Hauger a scattare davanti a tutti.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.